Google My Business – Creare Pagina, Costi, Recensioni, Funziona, Verifica. Tutto quello che c’è da sapere

Cos’è Google My Business?

Google My Business è un’inserzione gratuita e multi-funzionale che le aziende locali possono utilizzare per gestire la loro presenza su Google Search e Google Maps. Google My Business non è diverso dalle inserzioni su elenchi di aziende online come Yelp, ma si trova direttamente nei risultati di ricerca di Google e Google Maps, e quindi non richiede una visita a un sito di terze parti

Ma come si fa a farlo? Con Google My Business.

Con Google My Business, non solo puoi creare un elenco per la tua azienda su Google, ma puoi anche gestire l’aspetto della tua azienda su uno dei motori di ricerca più popolari del mondo. Queste caratteristiche, così come le libertà, offrono al tuo business un sacco di vantaggi.

Ecco perché Google My Business rende facile:

  • Incoraggiare e interagire con i recensori
  • Fornire informazioni cruciali sulla tua attività, come gli orari, il numero di telefono e altro
  • Rendere facile per i tuoi clienti ottenere indicazioni per raggiungere la tua sede
  • Promuovere eventi e notizie aziendali
  • Aggiungere foto della tua attività

Google my Business costi

Utilizzare Google my Business è assolutamente gratuito. La tua azienda può iscriversi a Google My Business, così come rivendicare e gestire i tuoi annunci gratuitamente. Puoi anche accedere e aggiornare il tuo annuncio in movimento con l’applicazione mobile gratuita Google My Business per dispositivi Android e iOS.

Se qualcuno dovesse contattare la tua azienda per la scadenza del tuo annuncio su Google My Business o per richiedere un pagamento, molto probabilmente si tratta di uno spammer. Qualsiasi modifica a Google My Business verrà direttamente da Google e dal sito di Google My Business.

Perché ottimizzare il tuo profilo Google My Business?

Con oltre il 52% di tutto il traffico internet proveniente da smartphone, è fondamentale che la tua azienda si presenti in modo coerente su ogni dispositivo. Google My Business è uno strumento gratuito che permette ai proprietari di piccole imprese di promuovere le loro informazioni aziendali su Google Search e Maps.

  1. Google My Business è gratuito
  2. Google My Business genera contatti
  3. Google My Business aiuta il tuo posizionamento nei risultati di ricerca
  4. Rende più facile per chi cerca informazioni importanti
  5. Confronto rapido e facile delle aziende locali in un unico posto
  6. I ricercatori possono facilmente controllare le foto, le recensioni e le offerte delle aziende vicine
  7. È facile fare prenotazioni e appuntamenti in Google My Business
  8. Gli utenti di Google Maps possono seguire e fare elenchi delle loro aziende locali preferite

Recensioni di Google nell'elenco delle impreseAttraverso Google My Business, puoi pubblicare i tuoi orari, gli aggiornamenti, le foto e i video per aiutare un consumatore in un micro-momento a conoscere, apprezzare e fidarsi rapidamente del tuo marchio.

Ottimizzando il tuo profilo Google My Business, stai comunicando a Google che sei un risultato di ricerca rilevante per quei consumatori.

E un profilo Google My Business ottimizzato può aumentare le tue possibilità di apparire nei risultati di ricerca locali di Google.

Passi per migliorare e ottimizzare il tuo elenco Google My Business

Secondo Google, i risultati locali favoriscono i risultati più rilevanti per ogni ricerca, e le aziende con informazioni complete e accurate sono più facili da abbinare alle ricerche giuste. Detto questo, è importante che i clienti sappiano di più su quello che fai, dove sei e quando possono visitarti. Fornisci informazioni come (ma non solo) il tuo indirizzo fisico, il numero di telefono e la descrizione.

Per ottimizzare il profilo Google my Business, vorrai:

  1. Compilare completamente il tuo profilo
  2. Compilare la descrizione della tua attività
  3. Tenere aggiornati i tuoi orari
  4. Scegliere le giuste categorie aziendali
  5. Selezionare tutti gli attributi applicabili
  6. Verifica la tua posizione

Chi può usare Google My Business?

Qualsiasi azienda può usare Google My Business, anche se non ha una vetrina. Gli esempi includono:

  • Negozio al dettaglio
  • Idraulico
  • Impianto di produzione
  • Ristorante
  • Negozio e-commerce
  • Concessionaria d’auto
  • Fornitore di servizi
  • E altro ancora

Anche se la tua azienda non ha un indirizzo fisico, Google permette (e raccomanda) di creare un elenco Google My Business perché può aiutare le persone che cercano la tua azienda, i tuoi prodotti e i tuoi servizi a trovarti.

Leggi anche – Guida sul SEO locale

Qui di seguito, cammineremo attraverso ciascuno di questi passaggi di ottimizzazione, ma se si impara meglio attraverso il video, allora controlla questo utile tutorial sul canale YouTube di Bigger Better Biz.

  1. Popola completamente il tuo profilo Google My Business
    Un membro della famiglia si è recentemente iscritto a un sito di incontri online, ma non riusciva a capire perché non riusciva a creare connessioni nonostante le ore di clic, scorrimento e visualizzazione. Quando mi hanno chiesto di guardare il loro profilo, era palesemente chiaro perché non stavano avendo successo.

    Non avevano compilato tutto il loro profilo. C’erano campi vuoti quando si trattava dei loro interessi e del loro background, e come risultato, sembravano non essere rilevanti per i potenziali pretendenti.

    Pensate a Google come un sensale: qualcuno cerca qualcosa di cui ha bisogno, e Google collega quella persona con i risultati più rilevanti. I profili online sono buoni solo come le informazioni che ci metti dentro, e questo rimane vero con Google My Business.
  1. Compila la descrizione della tua attività
    La descrizione della tua attività è una risorsa enorme su Google My Business perché ti permette di contribuire con contenuti ricchi direttamente a Google. Pensaci: stai scrivendo dei tuoi prodotti e servizi su un profilo che vive su Google.

    La descrizione aziendale permette fino a 750 caratteri (lettere, numeri, spazi e punteggiatura) e ti consiglio di massimizzare la tua descrizione nel miglior modo possibile.

    Per esempio, puoi evidenziare alcuni dei tuoi prodotti e servizi più popolari, o puoi menzionare le città in cui presti servizio.
  1. Tieni aggiornati i tuoi orari
    In poche parole, vuoi che le persone si presentino alla tua attività quando sei aperto. Se il tuo profilo Google My Business dice che sei aperto ma sei chiuso, questo è un problema enorme!

    Hai appena impostato un’aspettativa con il consumatore che può

    (1) raggiungerti
    (2) visitarti
    (3) comprare da te.

    Se non sei disponibile quando hanno bisogno di te in quel micro-momento, allora li hai alienati, e sei fuori dalla corsa per il loro business.

    Gli orari possono essere aggiornati in qualsiasi momento, e si possono aggiungere anche gli orari delle vacanze in anticipo.
  1. Scegliere le giuste categorie commerciali
    Quando configuri Google My Business, ti viene chiesto di selezionare la tua categoria commerciale principale. Quello che la maggior parte delle persone non sa è che puoi avere fino a dieci categorie commerciali.

    Google predefinisce le categorie, quindi non puoi inserire le tue, ma è importante usare le categorie che descrivono meglio la tua attività. Ora, non vuoi usare tutte e dieci le categorie: sembrerebbe solo disordinato. Invece, cerca di limitare le tue categorie a due o tre.

    Per esempio, una pizzeria può scegliere “pizzeria” come categoria primaria, ma scegliere “consegna pizza” come categoria secondaria e “catering” come categoria terziaria. Questa categorizzazione ti aiuta a mostrarti se qualcuno sta cercando “pizza vicino a me” o “consegna pizza vicino a me”.
  1. Seleziona tutti gli attributi applicabili
    Una volta ho visto un business intitolato “Veteran-owned Mechanic”, ma quello non era il vero nome del business. Il proprietario dell’azienda stava cercando di sottolineare il fatto che era un veterano (e a lui do la mia più grande gratitudine), ma non ha aiutato la sua causa su Google. Invece di caricare le parole chiave nel nome o nella descrizione della tua attività, vorrai usare gli attributi.

    Google My Business ti permette di usare gli attributi per identificare specifiche qualità ricercabili nel tuo profilo. Selezionando tutti gli attributi applicabili, illustrerai le caratteristiche uniche della tua azienda.

    È importante notare che gli attributi che puoi scegliere sono determinati dalla categoria della tua azienda, ma ci sono alcuni attributi universali come “azienda guidata da donne” o “azienda guidata da veterani”. Assicurati di controllare i tuoi attributi ogni trimestre perché Google può aggiungere nuovi attributi in base alle tendenze di ricerca.
  1. Verifica la tua posizione
    Google My Business è costruito sulla ricerca locale. L’ottimizzazione dei motori di ricerca locali (aka Local SEO) si applica a un business solo se è – avete indovinato – locale.

    Per questo motivo, è necessario verificare il tuo indirizzo (o la proprietà del business) attraverso il processo di verifica di Google My Business.

Molto probabilmente, richiederai una cartolina ad un indirizzo postale di tua scelta. L’indirizzo postale non può essere una casella postale o una cassetta della posta presso un ufficio postale o un negozio UPS. Devi verificare un indirizzo legittimo con una cassetta postale dedicata.

Mettere tutto insieme

Google My Business è uno strumento potente che ti aiuta a mostrarti nei momenti in cui i tuoi contatti, le prospettive e i clienti hanno più bisogno di te.

Come la maggior parte delle cose, è buono solo come l’impegno che ci metti, quindi assicurati di ottimizzare il tuo profilo seguendo i passi di cui sopra.

Come ottimizzare la tua pubblicità su Google My Business

1. Primo passo: assicurati di avere un account Google

Questo dovrebbe essere scontato, ma ci potrebbero essere alcune persone che non ne hanno ancora uno. Se accedi a Gmail, YouTube o qualsiasi altra proprietà di Google, ce l’hai già.

2. Fase due: Controlla se sei già presente nell’elenco

Se hai una sede fisica, potresti già avere un annuncio su Google My Business. Per controllare, vai su Google Maps e inserisci una qualsiasi combinazione delle seguenti parole nella barra di ricerca: il nome della tua azienda, l’indirizzo dell’azienda o il numero di telefono dell’azienda.

 

Se il tuo negozio appare con una piccola spilla rossa e un elenco di indirizzi nella barra laterale, Google è già stato abbastanza gentile da prendersi cura dell’elenco di indirizzi per te. Clicca su “claim this business” accanto al tuo indirizzo e via al prossimo passo.

Se non c’è il link “claim this business”, l’attività potrebbe essere già stata rivendicata. C’è un processo di verifica per questo, quindi se è stata già rivendicata e non sei tu, è probabile che un socio, un associato o un dipendente l’abbia già rivendicata. Contattali per far trasferire la richiesta se è necessario. Se questo non è possibile (o qualcuno è riuscito a intrufolarsi in una rivendicazione fasulla per la tua azienda), fai una petizione a Google per “richiedere la proprietà di un profilo aziendale”, seguendo le istruzioni lì.

Lo scopo del profilo aziendale è quello di collegare il tuo account con la tua attività, e ti permette di controllare l’elenco. Vogliamo la verifica, naturalmente, così gli imprenditori disonesti non possono rivendicare la tua attività o andare in giro a dire alla gente che sei chiuso.

Passo 3: Creare un profilo aziendale associato al tuo account

Supponendo che tu non abbia già iniziato il processo da una ricerca su Maps, dovrai andare alla pagina iniziale di Google My Business per iniziare l’inserimento da zero.

Questo ti chiederà un indirizzo aziendale se non ne hai rivendicato uno nel passo due.

L’indirizzo aziendale può essere la tua vetrina, l’ufficio, o anche solo il link del tuo sito web. Non hai bisogno di un indirizzo fisico, di un mattone-e-mortale, di un calcio con i piedi. Se ne hai uno, è l’ideale, ma il tuo business SaaS virtuale remoto è perfettamente a posto se riposa tra le nuvole. L’unico svantaggio di non avere un indirizzo fisico è che sei assente da Google Maps, ma è improbabile che qualcuno stesse cercando il tuo servizio cloud-based in Main Street.

Se il tuo servizio ha una sede di vendita al dettaglio ma offre anche la consegna o la spedizione, avrai la possibilità di dichiarare che servi anche clienti al di fuori della tua area di business.

Ricorda che vuoi arruolare la tua vera ragione sociale legale, il modo in cui apparirebbe sulle Pagine Gialle o sui moduli fiscali. Questo non è il posto per abbellire con slogan. Dovrai anche selezionare la categoria della tua attività, il che può essere difficile se stai offrendo qualcosa di unico. Se cambi idea o se la tua attività si evolve, puoi cambiare o aggiungere categorie aziendali in seguito.

Per il passo del sito web, le tue opzioni sono di inserire l’URL del tuo sito, o selezionare “non ho bisogno di un sito web,” o “ottenere un sito web gratuito basato sulle tue informazioni”. Questo vi permetterà di creare una piccola pagina web ospitata sotto la sezione Business Profile di Google My Business. Questo servizio sostituisce il vecchio sistema di Google Places for Business e il social network da tempo defunto Google+.

Prima che vi entusiasmiate troppo per il sito web gratuito, sappiate che è piuttosto scarno e non è destinato a sostituire un vero sito web ospitato. Pensate a “GeoCities pagina per le imprese”. Per l’argomento dell’avvocato del diavolo, è possibile creare una presenza web da un blog gratuito su Blogger.com e collegarlo dal vostro profilo aziendale di Google. Ma non è possibile ottimizzare il SEO, installare plug-in eCommerce, o qualsiasi altro strumento.

Fase quattro: Ottimizzare il tuo profilo Google Business

Una volta che sei impostato con un account verificato e accedi di nuovo, ti ritroverai in un cruscotto, non diverso da quello che vedresti in Tumblr o WordPress. C’è un indicatore nell’angolo in alto a destra che ti dice quanto è completo il tuo elenco. Le tue opzioni per aggiungere contenuti includono:

  • Un posto per elencare e descrivere i tuoi servizi offerti
  • Elenchi di servizi, tipi di pagamento accettati, orari, contatti, ecc.
  • Un posto per aggiungere foto
  • Un posto per aggiungere video
  • Una funzione menu per qualsiasi tipo di elenco di prodotti o servizi

Prova a cercare le aziende locali su Google Maps e vedrai elenchi di aziende locali che sono pieni di una galleria fotografica che mostra un tour del negozio, orari, messaggi del proprietario dell’azienda, e tutti i servizi di una vetrina virtuale. Le inserzioni più vivaci che prendono davvero vita sono quelle ricche di media con foto e video. Qui sei libero di aggiungere ogni tipo di contenuto:

  • Il tuo logo aziendale
  • Foto dell’interno e dell’esterno
  • Dai ai tuoi clienti un tour virtuale
  • Usa questo spazio per pubblicizzare promozioni speciali
  • Aggiungi un tocco personale con foto del tuo team felice

È molto importante includere fotografie del tuo negozio, dei tuoi prodotti o del tuo team. Prima di fare acquisti o di scegliere un’azienda, le persone vogliono visualizzare ciò che stanno ricevendo o dove stanno andando. Altrimenti, è difficile impegnarsi nell’acquisto.

Non deve essere complicato. Se hai uno smartphone, dovresti essere in grado di scattare fotografie che raccontano una storia sul tuo marchio. Guarda questo breve video tutorial di Google per imparare alcuni consigli fotografici che aiuteranno il tuo annuncio GMB a distinguersi.

Il tuo elenco Google Business avrà anche uno spazio per i clienti per aggiungere recensioni! Queste funzionano esattamente come quelle su Yelp, BBB, Angie’s List, e altri siti di recensioni rivolte ai consumatori. Hai un’opzione per contrassegnare le recensioni inappropriate se hai la sfortuna di essere visitato da un individuo tossico (succede ai migliori di noi).

E questo è tutto! È relativamente semplice creare un elenco Google My Business, e i ritorni superano di gran lunga lo sforzo. Se preferisci i video tutorial, potresti voler controllare questo video di Google che delinea il processo passo dopo passo.

Come i consumatori usano GMB

I consumatori usano Google My Business per tutta una serie di motivi, come ad esempio

  • Scoprire gli orari di apertura di un’azienda
  • Per ottenere indicazioni su come raggiungere un’azienda locale o trovarne l’indirizzo
  • Per chiamare un’azienda locale senza dover visitare il suo sito web
  • Scrivere e leggere recensioni su un’azienda locale
  • Vedere le foto di un’azienda locale e dei suoi prodotti/servizi
  • Visitare il sito web dell’azienda
  • Per fare prenotazioni online
  • Per visualizzare i prodotti e servizi disponibili
  • Per fare e rispondere a domande su un’azienda locale

Aggiornamenti e modifiche recenti a GMB

Valutazioni degli utenti

Una parola su quelle recensioni di cui abbiamo parlato prima. Vi è mai capitato di andare in un negozio locale o in un ristorante, e dopo essere usciti, la volta successiva che guardate il vostro telefono, vedete una casella pop-up che chiede qualcosa come “valuta questo posto”? Altre volte, ti viene inviato per email un rapido sondaggio che fa domande basilari come “questa struttura ha un parcheggio per disabili”? Ecco da dove vengono queste valutazioni a volte.

È una caratteristica che hanno avuto per alcuni anni, ma è una pratica molto più consolidata ora che sempre più aziende ancorano un elenco di Google My Business.

Abbiamo detto che è possibile segnalare le recensioni inappropriate, ma non si è in grado di far rimuovere una cattiva recensione. Tuttavia, proprio come su Yelp, è possibile gestire la propria reputazione rispondendo alle recensioni, magari risolvendo il problema di un cliente scontento.

Verifica Google my Business

I vari metodi di verifica del business su Google dipendono in gran parte dal tipo di business e dalla sua regione geografica. Ogni azienda avrà la propria lista di opzioni.

Subito dopo la registrazione o la rivendicazione di un’attività, ti verrà offerto di scegliere il metodo di verifica. Anche se puoi vedere solo 3 opzioni di verifica nella schermata qui sopra, ne vedrai altre una volta che avrai creato il tuo annuncio aziendale.

Ecco 9 modi semplici per verificare il tuo profilo o annuncio Google my Business

  1. Posta standard
  2. Telefono
  3. Email
  4. Verifica istantanea tramite Google Search Console
  5. Verifica in blocco per più di 10 sedi
  6. Video chat
  7. Verificatori di fiducia (ora fornitori di My Business)
  8. Esperti di prodotto
  9. Guide locali

Come si usa Google My Business?

Puoi iniziare a usare Google My Business con i seguenti passi:

  • Accedi all’account Google che vuoi gestire il tuo profilo Google My Business
  • Vai su https://www.google.com/business/ e clicca su “Gestisci ora”.
  • Crea o trova e rivendica il tuo profilo Google My Business
  • Verifica la tua attività e il tuo profilo Google My Business
  • Aggiorna il tuo profilo Google My Business con il tuo nome, indirizzo, numero di telefono e altro
  • Incoraggia i tuoi clienti a condividere la loro esperienza tramite le recensioni
  • Ottimizza il tuo profilo con post, elenchi di prodotti o servizi, foto e altro

Per ottenere i migliori risultati con Google My Business, aggiorna regolarmente il tuo profilo. Aiuterà la tua azienda a fornire agli utenti gli ultimi aggiornamenti velocemente, ma renderà anche più facile per loro trovare e visitare (o utilizzare) la tua attività.

Dove appaiono gli annunci di Google My Business?

Un annuncio Google My Business appare in:

  1. Ricerca Google
  2. Google Maps

Queste due posizioni forniscono alla tua azienda una posizione privilegiata nei risultati di ricerca su Google e Google Maps. Ti permette anche di offrire agli utenti informazioni sulla tua attività velocemente, che siano i tuoi orari di lavoro, i prodotti o i prossimi eventi.

Qual è la differenza tra Google My Business, Google Listings e Google Places for Business?

Niente! Le seguenti piattaforme sono ora parte di Google My Business:

  1. Annunci Google
  2. Google Places per le aziende
  3. Profilo aziendale di Google
  4. Pagine aziendali di Google+

La tua azienda non ha bisogno di gestire quattro o cinque diversi account o profili. Google My Business ora comprende tutte queste piattaforme (compreso l’ormai defunto Google+ Business Pages) per renderti la vita più facile.

Come funziona Google my Business?

Il tuo profilo Google my Business sarà visualizzato nei modi seguenti. La sua funzione principale sarà quella di guidare il traffico, generare lead, aumentare la consapevolezza del tuo marchio e sviluppare la fiducia tra gli utenti.

1. Knowledge graph di Google

Le informazioni del tuo annuncio Google My Business appariranno nel Knowledge Panel di Google quando viene eseguita una ricerca del marchio.

Google presenta le tue informazioni in una forma concisa di snippet nelle SERP al fine di fornire ai ricercatori un mezzo rapido e facile per ottenere le informazioni di cui hanno bisogno. Fornisce anche alla tua azienda una maggiore visibilità.

Domino's Pizza Google knowledge panel

2. Google Local Pack/Local Finder

Google My Business può anche apparire nel Google Local Pack, o Google Local Finder.

Il Local Pack è il blocco di annunci commerciali che appaiono sotto la mappa nei risultati di ricerca. Viene mostrato dopo che un utente esegue una ricerca su Google con intento locale. Inizialmente, vengono mostrati tre profili, ma è possibile espandere per vederne altri.

3. Google Maps

Google Maps è un servizio basato su app e browser su desktop o mobile utilizzato per ottenere indicazioni e scoprire attività e luoghi.

La maggior parte dei consumatori avrà familiarità con Google Maps, probabilmente avendolo usato per localizzare una residenza o un punto di riferimento locale almeno una volta. Tuttavia, è anche un luogo chiave per le imprese locali per ottenere visibilità.

Guida correlata – Vantaggi local guide

Controlla anche le nostre fantastiche guide

Di seguito è riportato l’elenco delle nostre guide dettagliate più apprezzate dai professionisti del marketing e dai proprietari di negozi di e-commerce per far crescere la loro attività. Da non perdere per verificarli

Naman Rastogi

Un marketer nel cuore che sa come sfruttare la tecnologia per raggiungere il suo pubblico di riferimento e la crescita di hacking la sua strada verso migliaia di clienti. La mia specializzazione principale è in ricerche di mercato e pianificazione, costruzione del marchio, marketing di crescita, marketing di ritenzione, Lead Nurturing, vendite digitali e partnership. Quando non si affanna a trovare nuovi modi per condividere la conoscenza intorno al marketing, può essere trovato a godersi una partita di ping pong, CSGO, FIFA o Taken

There are 20 comments
  1. Enzo

    Prima è davvero un blog dettagliato su Google my Business listing. Ho seguito alcune delle guide in precedenza ma non sono riuscito a ottimizzare il mio profilo Google Business molto.

    Sono passato attraverso la tua guida e ho seguito ogni passo, dalla verifica alla funzione.

    Mi ha aiutato molto.

    • Grazie mille per le tue parole gentili per il nostro post su Google my business. Ho investito circa 1 settimana per raccogliere le informazioni e scrivere questo post sul blog.

      È bello sapere che vi è piaciuto.

  2. Gianni

    Articolo eccellente! In particolare mi piace come hai semplificato la comprensione di Google my Business e hai aggiunto degli screenshot per semplificare le inserzioni di Google Business. Abbiamo applicato il metodo google only per un anno con diverse piccole imprese a Milano e i risultati, soprattutto durante il covid, sono stati sorprendenti.

    Sei fantastico Naman!

    • Grazie mille per le tue parole gentili per il nostro post su Google my business. Ho investito circa 1 settimana per raccogliere le informazioni e scrivere questo post sul blog.

      È bello sapere che vi è piaciuto.

  3. Luca

    Grande articolo su Google My Business. Soprattutto i punti di ottimizzazione.

    Mi ha aiutato molto a superare alcuni dei miei concorrenti nella nicchia della panetteria

    Grazie CMS Marketer

    • Grazie mille per le tue parole gentili per il nostro post su Google my business. Ho condiviso le mie opinioni personali sull’ottimizzazione del profilo aziendale e l’approccio pratico che ha funzionato per la maggior parte dei miei clienti.

  4. Rodolfo

    Grandi intuizioni su Google My Business. Alcune persone stanno pubblicando recensioni false per i miei prodotti. Sai come posso scartarle?

    Ultimo ma non meno importante Vale la pena spendere un po’ di tempo per ottenere tutto giusto e completo su Google business listing.

    Grazie

    • Grazie mille per le tue parole gentili per il nostro post su Google my business. Puoi rispondere educatamente alle recensioni negative e segnalarle al team di Google Business.

  5. Allegra

    Google sta dando molta importanza a tutta la parte locale e secondo me, molte altre cose cambieranno nei prossimi mesi. Ma questi punti che menzioni sono molto interessanti.

    Ho un elenco di Google Business, hai qualche suggerimento migliore per il posizionamento in cima alla pagina di Google

    • Sì, Google my business ha molta importanza nel SEO locale e le recensioni, le informazioni e le immagini sono metriche chiave per un migliore posizionamento in Google my business profile optimization

  6. Sara

    Ciao, grazie per aver condiviso un’informazione così utile. L’ho letta e la metterò in pratica. Ho una domanda. Ho quattro sedi commerciali e stavo gestendo dallo stesso id email. Quando stavo correggendo i numeri di telefono per le mie sedi, improvvisamente dopo pochi minuti i miei conti sono sospesi. Non riuscivo a capire cosa è successo in realtà. Potete per favore aiutarmi?

    Grazie in anticipo 🙂

    • Grazie per il tuo messaggio. È un po’ difficile commentare qui senza molti dettagli. L’approccio migliore sarà quello di chiamare o inviare un’email al team commerciale di Google per conoscere il motivo della sospensione e lavorare di conseguenza.

  7. Rico

    Che blog sul profilo aziendale di Google. Un lavoro assolutamente magnifico, Naman 🙂

    Ho letto poche altre guide che mi hanno reso le cose confuse, ma il tuo flusso e la tua comprensione del SEO locale e di Google business hanno vinto il mio cuore.

    Sarà fantastico se puoi includere gif e video.

    Con amore da Roma

  8. Helen

    Grazie per un post informativo su GMB e su come si può creare da zero e sui passi di verifica. Mi è piaciuta soprattutto la sezione della funzione Google my business.

    Mi chiedevo, considerando che è stato pubblicato più di due anni fa, sai se ora ci sono modi più automatizzati per elencare le attività dei clienti da una dashboard centralizzata come agenzia, invece di dover accedere ogni volta con i dettagli di accesso di un cliente individualmente?

    Sarebbe molto più facile se si potesse semplicemente fare il login usando le proprie credenziali e poi elencare tutti i clienti da un unico posto…

    Grazie, amore da Venezia

    • Grazie per le vostre gentili parole. Vi risponderò su come automatizzare o trucchi intorno a GMB.

      Attualmente, anche io non sono sicuro intorno ad esso.

  9. Joe Harley

    Atterrato su questo blog da Twitter. Mi ci sono voluti 2 giorni per completare il blog e seguire i passi per impostare il mio profilo Google Business per la mia officina meccanica a Napoli.

    Grande lettura su GMB!!!!!!!!!!!

    • Grazie per le vostre gentili parole. Si prega di iscriversi al mio blog per aggiornamenti regolari

  10. Mark

    Grande fan della tua scrittura CMSMARKETER, questo è davvero un blog migliore della classe su Google Business listing in italiano.

    Presto mi collegherò con te per discutere le opportunità per il mio piccolo negozio di dolci

  11. Alessandro

    Ottimo lavoro. Sembra che tu abbia una buona conoscenza del SEO locale e di Google my Business. Come posso connettermi con te?

  12. Rose

    Che blog su GMB. Vorrei, se avessi potuto controllarlo prima. Google vi ricompenserà sicuramente per i vostri sforzi, soprattutto per aver coperto tutte le domande intorno alla funzione, il costo, la creazione di un profilo, la verifica e l’ottimizzazione.

    Ho messo questo URL tra i preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://it.cmsmarketer.com/wp-content/uploads/2021/04/global-strategy-min.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 360px;}