Glossario SEO (Vocabolario SEO) – Top 151+ parole usate

Quando si tratta della terminologia del Search Engine Optimization (SEO), a volte può sembrare di leggere una lingua straniera. Se non sei una persona tecnologica, alcune delle parole possono sembrarti strane e completamente estranee, ma una volta imparati i trucchi del mestiere, parlerai il gergo in pochissimo tempo.

Tabella dei contenuti show

Dizionario SEO

1. REINDIRIZZAMENTO 301

Il reindirizzamento è quando si visita un sito o una pagina e si viene immediatamente indirizzati a una pagina diversa, con un URL diverso. Il reindirizzamento può essere temporaneo o permanente. Un reindirizzamento 301 è un reindirizzamento permanente del server. Non c’è alcuna differenza se sei l’utente, ma fa differenza se sei lo sviluppatore web. Il reindirizzamento permanente è un modo di dire ai motori di ricerca che la pagina a cui l’utente sta cercando di accedere ha cambiato il suo indirizzo in modo permanente, qualunque sia il posizionamento della pagina che il sito ha già in termini di SEO sarà spostato al nuovo indirizzo. Si prega di notare che questo accade solo con un reindirizzamento 301 e non con un reindirizzamento temporaneo.

2. ADWORDS

Adwords è un programma pubblicitario “Pay Per Click” di Google.

3. SITO ADWORDS

Un sito AdWords è un sito web Made for Google AdSense Advertisement o MFA che è stato progettato da zero esclusivamente come luogo per le pubblicità di Google AdWords.

4. AFFILIATO

6.Affiliato può significare molte cose in diversi contesti, ma in termini di SEO, un sito affiliato promuove servizi o prodotti che sono venduti su altri siti web o aziende in cambio di una commissione o di tasse per fare questo servizio.

5. ALGORITMO

Un algoritmo o “algo” è un programma utilizzato dai motori di ricerca per determinare quali pagine e siti suggerire quando un utente inserisce una query di ricerca. Sentirete il termine usato frequentemente quando si parla dei vari programmi, tra cui Penguin e Panda, che i motori di ricerca usano per eliminare i siti “cattivi” che usano tattiche per migliorare il loro ranking SEO.

6. TAG ALT

Un tag ALT è l’attributo HTML del tag IMG. Ciò che fa un tag IMG è assistere nella visualizzazione delle immagini. Nel caso in cui l’immagine non possa essere caricata, il tag ALT è il testo che viene visualizzato al suo posto. I tag ALT hanno un valore SEO in quanto informano i motori di ricerca su cosa c’è nelle tue immagini.

7. TESTO ALT

Come i tag ALT, il testo ALT è una descrizione di un’immagine o di un grafico nell’HTML del tuo sito. Non viene mostrato all’utente finale a meno che quella specifica grafica non sia irraggiungibile. Il testo ALT è importante perché i motori di ricerca leggono solo il testo ALT delle immagini invece delle immagini stesse. Altrimenti, un motore di ricerca non sarà in grado di distinguere tra una grafica e l’altra.

8. ANALYTICS

Questo termine si riferisce a un programma software che assiste nella raccolta e nell’analisi dei dati relativi all’uso di un sito web. Alcuni programmi hanno un costo, ma altri, come Google Analytics, sono gratuiti.

9. TESTO DI ANCORA

L’anchor text è il testo visibile di un link a un sito web o a una pagina. È quando si inserisce un indirizzo web e questo diventa sottolineato e blu. Potresti averlo visto numerose volte prima, ma non hai mai saputo il termine di cosa fosse esattamente. Il testo di ancoraggio permette anche agli utenti di cliccare direttamente sul testo e di essere diretti alla pagina web. Il testo descrive di cosa tratta la pagina e cosa si vedrà se si clicca sul testo.

10. ASTROTURFING

No, questo termine non si riferisce all’erba finta usata così frequentemente nelle arene sportive. Si riferisce a qualcosa che è considerato l’opposto di full disclosure. Astroturfing è quando un sito sta cercando di promuovere un’agenda commerciale o politica mentre cerca di essere imparziale in un gruppo sociale.

11. AUTORITÀ

L’autorità descrive la quantità di fiducia che viene data a un sito per una query di ricerca. Questa autorità deriva dai relativi link in entrata alla pagina da altri siti affidabili.

12. SITO D’AUTORITÀ

Un sito è considerato un “sito di autorità” quando ha molti link in entrata da altri siti esperti o hub correlati. I siti di autorità hanno un pagerank più alto e un posizionamento nei risultati di ricerca. Il miglior esempio di cosa sia un sito d’autorità è Wikipedia.

13. B2B E B2C

Questi termini sono simili e significano Business to Business (B2B) e Business to Customer (B2C).

14. BACKLINK

Un backlink è qualsiasi link in una pagina o sito da un’altra pagina o sito. Si tratta di un link collocato su un altro sito web che riporta l’utente al tuo sito. Avere molti back link con anchor text rilevanti è uno dei modi migliori per migliorare il posizionamento del tuo sito nei motori di ricerca.

15. BLACK HAT SEO

Questo termine si riferisce a pratiche SEO non etiche o manipolative. Queste tattiche vanno direttamente contro le regole dettate nelle migliori pratiche di Google. Possono danneggiare il tuo sito e persino farlo bandire dai motori di ricerca.

16. BLOG

Questo termine familiare si riferisce a un sito web che fornisce contenuti su base regolare. I blog sono utilizzati da aziende e da utenti individuali. Il contenuto viene pubblicato attraverso un sistema di gestione dei contenuti, come Blogger o WordPress, e quando i post vengono pubblicati, ogni post è considerato una “nuova pagina” che un motore di ricerca vede.

17. BOOKMARK

Gli utenti mettono un segnalibro sui siti web se desiderano tornare al sito in seguito. Con il bookmarking, il link del sito viene salvato nel tuo browser web per riferimento. I siti di bookmarking sociale permettono agli utenti di condividere diversi siti web con altri utenti. Avere link al tuo sito sui siti di social networking aumenta il tuo SEO.

18. BOT

Bot si riferisce a un programma che esegue un compito in modo autonomo. Robot, spider o crawler sono i bot più comunemente usati. I motori di ricerca usano i bot per trovare e aggiungere siti ai loro indici di ricerca.

19. TASSO DI AFFLUENZA

La percentuale di utenti che entrano in un sito e lo abbandonano immediatamente senza cliccare su altre pagine del sito è chiamata “bounce rate”, cioè il tasso con cui gli utenti rimbalzano dentro e fuori dal tuo sito.

19. CROMBO DI PANE

Hansel e Gretel usavano le briciole di pane per ritrovare la strada di casa, e in modo simile, le briciole di pane sono un modo in cui l’utente può capire dove si trova in un sito e sapere come tornare all’area principale o dove ha iniziato.

20. PROBLEMI CANONICI

Essenzialmente i problemi canonici si riferiscono al contenuto duplicato. È un problema difficile da evitare a volte, ma questi problemi possono essere risolti utilizzando il meta tag noindex e i redirect 301 del server.

21. TAG CANONICO

Un tag canonico è un elemento di collegamento HTML che informa i motori di ricerca sui contenuti duplicati che gli sviluppatori web hanno creato. Viene inserito nella sezione HEAD della struttura HTML. Informa il motore di ricerca che la pagina corrente è una copia della pagina situata sotto l’indirizzo impostato nel tag canonico. Il tag trasferisce tutti i ranking alla pagina canonica.

22. URL CANONICO

Questo URL è l’indirizzo migliore sul quale un utente può trovare un’informazione. Potresti avere più di una pagina che potrebbe riferirsi a questa informazione, ma specificando quale URL è quello canonico assiste i motori di ricerca nel capire quale indirizzo dirige un utente alla migliore fonte di informazione.

23. FRODE DI CLIC

La frode del clic si riferisce a clic impropri su annunci pubblicitari pay-per-click che sono normalmente fatti dall’editore a scopo di profitto immeritato. Dire alla gente di cliccare semplicemente sull’annuncio solo per accumulare clic e profitto abbassa la fiducia dell’inserzionista che otterrà un ritorno sull’investimento che ha fatto nell’acquisto del suo spazio pubblicitario.

24. CLOAKING

Il cloaking è prendere una pagina web e costruirla in modo da mostrare contenuti diversi alle persone e ai motori di ricerca. È un modo di ingannare gli spider dei motori di ricerca per ottenere un posizionamento per certe parole chiave, ma poi dare agli utenti contenuti completamente diversi e non correlati. Si potrebbe finire per essere completamente banditi dai risultati dei motori di ricerca se si è sorpresi a fare cloaking.

25. CMS

CMS si riferisce a un sistema di gestione dei contenuti. Il miglior esempio di un CMS sarebbe Blogger o WordPress, entrambi i servizi che permettono la creazione di contenuti per gli editori che non sono esattamente esperti di codifica e sviluppo di siti web.

26. SCAMBIO DI CODICE


Questo tipo di pratica di bait and switch è quando uno sviluppatore cambia il contenuto del sito dopo aver ottenuto un posizionamento più alto.

27. SPAM DI COMMENTI

Vedrete spesso lo spam di commenti quando vi imbatterete in commenti sotto un post specifico o una storia per qualcosa che non ha assolutamente nulla a che fare con il contenuto di cui sopra. Lo spam di solito indirizza gli utenti verso un sito o un link completamente diverso.

28. CONTENUTO

Il contenuto è la parte di una pagina web che fornisce la sostanza ed è di maggior interesse per l’utente. È il testo o la copia nel sito stesso.

29. PUBBLICITÀ CONTESTUALE

Questo tipo di pubblicità è legato al contenuto del sito.

30. CONVERSIONE

La conversione è la ricerca del proprio obiettivo quantificabile su un sito web, sia che questo obiettivo sia il numero di clic, iscrizioni, sottoscrizioni e vendite.

31. MODULO DI CONVERSIONE

I moduli di conversione permettono allo sviluppatore di raccogliere informazioni sul visitatore del sito. Le informazioni ti aiutano a seguire i lead che ottieni dagli utenti che cliccano sul tuo sito.

32. TASSO DI CONVERSIONE

Si riferisce al tasso o alla percentuale di utenti che “convertono”.

33. COSTO PER CLIC (CPC)

Il costo per clic è il tasso che viene pagato ad un inserzionista Pay Per Click.

34. CPM

Un CPM o costo per mille impressioni è una metrica statistica utilizzata per quantificare il costo medio o il valore di una pubblicità PPC.

35. CRAWLER

Crawler è un tipo di programma che “striscia” o si muove attraverso Internet o un sito web specifico attraverso la struttura dei link per raccogliere dati.

36. FOGLI DI STILE A CASCATA (CSS)

I CSS sono la parte del codice che descrive l’aspetto dei diversi elementi del tuo sito, come lo stile del design dei tuoi link, del testo, delle intestazioni, ecc.

37. COLLEGAMENTO PROFONDO

Il deep linking è un collegamento ipertestuale che si riferisce a una pagina o immagine all’interno di un sito web. Questa pagina è altrimenti “profonda” all’interno della pagina stessa e non è la pagina principale o home page del sito. L’utilizzo del deep linking attraverso il collegamento a pagine specifiche all’interno del tuo sito con l’anchor text migliorerà il ranking di queste pagine.

38. DIRECTORY

Le directory sono molto simili agli elenchi telefonici per i siti web. Sottoponi il tuo sito ad una directory per aiutare le persone a trovare il tuo sito. I più popolari di questi tipi di siti sono Yahoo! Directory e Dmoz.

39. LINK DOFOLLOW

I link dofollow sono link HTML standard che non hanno l’attributo rel=”nofollow”. Sono molto preziosi dal punto di vista del SEO.

40. DOMINIO

Un dominio è l’indirizzo web principale unico per il tuo sito web. Normalmente si registra un dominio per un valore monetario e si rinnova il dominio periodicamente per evitare che venga preso da qualcun altro. Le classifiche dei motori di ricerca favoriscono i siti web con registrazioni più lunghe in quanto mostrano la stabilità del sito.

41. DOORWAY

Una doorway o gateway è una pagina web che viene creata per attirare traffico da un motore di ricerca. Una pagina doorway è utilizzata per reindirizzare gli utenti a un altro sito o pagina ed è anche conosciuta come implement cloaking.

42. CONTENUTO DUPLICATO

Il contenuto duplicato è un contenuto che è simile o identico nella sostanza al contenuto di un altro sito o pagina. Più contenuto duplicato ha una pagina viene notato dai motori di ricerca, ma non in modo positivo. Riduce la fiducia del motore di ricerca. Siti come Google non amano i siti che utilizzano ripetutamente lo stesso pezzo di contenuto.

43. SITO DI COMMERCIO ELETTRONICO

Questi tipi di siti web sono quelli dedicati esclusivamente alla vendita al dettaglio.

44. FEED

Feed si riferisce al contenuto che viene consegnato all’utente tramite programmi o siti speciali, come gli aggregatori di notizie.

45. FREE FOR ALL (FFA)

FFA è una pagina o un sito con molti link in uscita verso siti che non sono correlati o che forniscono all’utente un contenuto molto poco unico. Queste sono anche conosciute come link farm e sono create al solo scopo di aumentare le classifiche. Forniscono poco valore e sono guardati con sfavore dai motori di ricerca.

46. LA PIEGA

Come un giornale, la “piega” si riferisce al punto del tuo sito in cui la pagina è tagliata dal fondo del monitor o della finestra del browser. La piega è conosciuta come la parte in cui gli utenti non continuano a meno che non trovino di valore il contenuto che si leggerebbe scorrendo il sito. I motori di ricerca danno valore al contenuto sopra la piega poiché queste informazioni sono la prima cosa che un utente vede quando visita il tuo sito.

47. FRAMES

I frame sono un tipo di design di pagina web in cui due o più documenti appaiono sullo stesso schermo all’interno della propria cornice. I frame possono essere negativi per il SEO perché i bot a volte non riescono a navigarli correttamente. Inoltre, riducono il tipo di testo e rendono difficile la lettura del contenuto per la maggior parte degli utenti.

48. PAGINA GATEWAY

Una pagina gateway è la stessa cosa di una pagina doorway, che è una pagina progettata esclusivamente per attirare traffico da un motore di ricerca e reindirizzarlo ad un altro sito o pagina.

49. GADGET O GIZMO

I gadget o gizmo sono piccole applicazioni utilizzate sui siti per funzioni specifiche, come la visualizzazione dell’indirizzo IP o un contatore di visite.

50. BOMBA DI GOOGLE

No, questo non si riferisce al bowling vero e proprio, ma piuttosto un modo per abbassare il ranking di un sito inviandogli link dal “cattivo quartiere”. Non si sa se funziona, ma è un modo sgradevole per aumentare il proprio ranking.

51. GOOGLE DANZA


Quando le SERP sono state cambiate, questo ha causato un grande sconvolgimento nell’algoritmo di Google. La danza di Google ha descritto l’enorme spostamento che è venuto a causa di questo cambiamento o il periodo in cui un indice di Google viene aggiornato quando vari centri dati hanno dati diversi.

52. GOOGLEBOT

Googlebot è la versione di Google del programma spider.

53. SUCCO DI GOOGLE

Non è una bevanda, il google juice è la quantità di fiducia o autorità che un sito ottiene da Google, che viene dai link in uscita verso altre pagine.

54. GYM

GYM è il “big three” dei motori di ricerca e comprende Google, Yahoo! e Microsoft.

55. HEADINGS

stazioni sono testo sul tuo sito web che è posto all’interno di un tag di intestazione, H1 o H2. Il testo è più grande e più audace del resto del testo sulla pagina e ha lo scopo di distinguersi.

56. HIT


Un hit si verifica quando un server invia un oggetto, grafica, file o documenti. Una volta era l’unica misura del traffico web, ma non è più così rilevante.

57. HUB


Un hub è una pagina esperta o di fiducia che fornisce contenuti di alta qualità inclusi in altre pagine correlate.

 

58.LINGUAGGIO DI MARKUP IPERTESTUALE (HTML)

L’HTML è la parte di codice del tuo sito web che i motori di ricerca leggono. Dovresti mantenere l’HTML pulito in modo che i motori di ricerca possano leggere facilmente il tuo sito. Mettete la maggior parte del vostro codice di layout nei CSS invece che nell’HTML per raggiungere questo obiettivo.

59.IMPRESSIONE


Un’impressione è anche conosciuta come una pagina vista o un evento in cui un utente visita una pagina web una sola volta.

60.LINK IN-BOUND


Questi tipi di link sono la fonte della fiducia e del pagerank. Un link in entrata al tuo sito da un altro sito di fiducia aumenterà il tuo SEO e il tuo ranking.

61.INDEX


Come sostantivo, un indice è un database di siti web e del loro contenuto utilizzato dai motori di ricerca. Come verbo, indicizzare significa aggiungere una pagina web all’indice di un motore di ricerca.

62.PAGINE INDICIZZATE


Le pagine indicizzate sono le pagine di un sito che sono state indicizzate e vengono memorizzate dai motori di ricerca.

63.INLINK


Un inlink è la stessa cosa di un incoming o inbound link, cioè i link provengono da pagine correlate che sono fonti di fiducia e aumentano il ranking della tua pagina.

64.LINK INTERNO


Un link interno è un link da una pagina ad un’altra all’interno dello stesso sito web.

65.JAVASCRIPT


JavaScript è un linguaggio di scripting che permette agli amministratori web di applicare effetti speciali o modifiche al contenuto del loro sito mentre gli utenti vi navigano. JavaScript non è sempre leggibile dai motori di ricerca, il che può causare qualche difficoltà quando il contenuto è in JavaScript.

66.PAROLE CHIAVE/FRASE CHIAVE


Si riferisce alla singola parola o all’intera frase che un utente inserirà in un motore di ricerca per trovare informazioni su un argomento specifico.

67.CANNIBALIZZAZIONE DELLE PAROLE CHIAVE


La cannibalizzazione delle parole chiave è il riutilizzo eccessivo della stessa parola chiave ripetutamente su molte pagine all’interno dello stesso sito. Può offuscare i motori di ricerca dal determinare quale pagina è più rilevante per la parola chiave.

68.DENSITÀ DI PAROLE CHIAVE


La percentuale di parole su una pagina che sono la stessa parola chiave è nota come densità di parole chiave. Come la cannibalizzazione, la densità di parole chiave può danneggiare un sito più di quanto possa aiutare.

69.RICERCA DI PAROLE CHIAVE


Questo tipo di ricerca consiste nel determinare quali parole chiave sono appropriate per raggiungere un certo pubblico.

70.SPAM DI PAROLE CHIAVE/KEYWORD STUFFING


Questa è la pratica di usare eccessivamente la stessa parola chiave in un sito.

71.PAGINA DI APPRODO


Una landing page è la pagina su cui un utente “atterra” quando clicca su un link nei risultati di ricerca.

72.INDICIZZAZIONE SEMANTICA LATENTE (LSI)


LSI significa che i motori di ricerca indicizzano gruppi di parole comunemente associate in un documento. Non tutte le ricerche coinvolgono una parola specifica, e la maggior parte di esse consisterà di almeno tre parole insieme. I motori di ricerca analizzeranno il contenuto della tua pagina e cercheranno questi gruppi di parole simili per supportare la tua parola chiave principale, e questo aiuterà ad aumentare il tuo ranking.

73.LINK


Un link è un elemento su una pagina web che, se cliccato, indirizza il browser ad un’altra pagina o ad un’altra parte della pagina corrente.

74.LINK BAIT


Questa pratica consiste nell’attirare i link attraverso l’uso di contenuti altamente virali. Questo contenuto può essere audio, video, immagini, grafica o contenuto scritto.

75.LINK BUILDING


Il link building è la pratica di ottenere più link in entrata al tuo sito web per migliorare il posizionamento di ricerca.

76.TESTO DEL LINK


Conosciuto anche come anchor text, questo testo è quello che è visibile agli utenti. I motori di ricerca utilizzano il testo di ancoraggio per determinare la pertinenza del sito di riferimento e il collegamento a ciò che è nel contenuto della pagina di destinazione.

77.LONG TAIL


Questi tipi di ricerche includono una serie più lunga e specifica di query di ricerca e sono di natura più ristretta. Quando qualcuno entra in una ricerca long tail sta cercando informazioni altamente specifiche e spesso è considerato più qualificato. La grande maggioranza delle ricerche sono di tipo long tail.

78.MASHUP


Un mashup è una pagina web che include per lo più software a scopo singolo o altri piccoli programmi, compresi i link a tali programmi. Sono popolari tra gli utenti e portano a una buona esca per i link.

79.METADATA


Questi dati dicono ai motori di ricerca di cosa tratta il tuo sito web per le ricerche future.

80.META DESCRIZIONE


Questo termine si riferisce a una breve descrizione di non più di 160 caratteri sul contenuto di una pagina web e sul perché un utente vorrebbe visitarla. Il contenuto della meta descrizione viene normalmente visualizzato nei risultati dei motori di ricerca sotto il titolo della pagina vera e propria come un esempio del contenuto della pagina.

81.META KEYWORDS


Non più utilizzate dai principali motori di ricerca, le meta parole chiave erano una volta utilizzate negli anni ’90 e nei primi anni 2000 per aiutare a determinare di cosa trattasse la pagina web, non sostituite dalle meta descrizioni.

82.META TAGS


I meta tag includono sia la meta descrizione che le meta parole chiave. Sono collocati nella sezione HEAD della struttura HTML della vostra pagina e includono informazioni destinate ai motori di ricerca e non agli utenti.

83.METRICO


Una metrica è uno standard di misura utilizzato da un programma di analisi.

84.FATTI PER LA PUBBLICITÀ (MFA)


Questi tipi di siti sono concepiti come sede di pubblicità.

85.SITO SPECCHIO


Questi siti sono siti identici che si trovano a indirizzi diversi.

 

86.MONETIZZARE


Monetizzare da un sito significa estrarre un reddito da quel sito. Un primo esempio di questa pratica è AdSense.

87.MOZRANK


MozRank è una classifica logaritmica stabilita da SEOmoz. Il ranking va da 0 a 10.0 a seconda della qualità e del numero di link in entrata che puntano a quella pagina o sito, con 10.0 che è il miglior ranking.

88.LINK NATURALI


Questi sono tutti i link che la tua pagina ha acquisito naturalmente senza che tu debba costruirli da solo.

89.RISULTATI DI RICERCA NATURALI


Questi risultati di ricerca sono quelli che vengono prodotti quando si effettua una ricerca per parola chiave e non hanno alcuna sponsorizzazione o non sono pagati in alcun modo.

90.NOFOLLOW


Nofollow è un comando che si trova nella sezione HEAD di una pagina o all’interno del codice del singolo link che istruisce i bot a non seguire nessun link nella pagina o un link specifico.

91.NOINDEX


Questo comando si trova nella sezione HEAD di una pagina web o all’interno del codice del singolo link che istruisce i bot a non indicizzare la pagina o il link specifico.

92.LINK NON RECIPROCO


Quando un sito si collega ad un altro ma il secondo sito non si collega al primo, il link è considerato non reciproco. Viene dato meno valore ai link non reciproci in termini di valore SEO.

93.SEO OFF-PAGE


Le pratiche SEO off-page sono cose che fai al di fuori della tua pagina per migliorare il tuo ranking, come il link building.

94.SEO SU PAGINA


Le pratiche on-page sono tutto ciò che fai sulla tua pagina per migliorare il tuo ranking, compresa la messa a punto della struttura HTML, il miglioramento dei tag del titolo e delle descrizioni, il controllo dell’uso delle parole chiave e il miglioramento della struttura dei link interni.

95.LINK ORGANICO


Questi link sono pubblicati solo perché il webmaster ritiene di aggiungere valore per gli utenti.

96.RICERCA ORGANICA E RISULTATI DELLA RICERCA ORGANICA


Una ricerca organica avviene quando si visita un sito di ricerca come Google, si inseriscono le parole chiave e si preme search. I risultati che appaiono da questa ricerca sono risultati di ricerca organica.

97.OUTLINK


Un outlink è un’altra parola per link in uscita.

98.RANK DI PAGINA

Il Page rank (PR) è un valore compreso tra 0 e 1 e viene assegnato dall’algoritmo di Google. Questo valore quantifica la popolarità dei link e la fiducia tra altri fattori.

99.TITOLO DELLA PAGINA

Questo è il nome che dai alla tua pagina web e dovrebbe generalmente contenere parole chiave relative al tuo business.

100.PANDA

I panda non sono solo dei simpatici animali da zoo. Sono una serie di aggiornamenti rilasciati da Google per eliminare pratiche losche o cattive nel SEO.

101.PAGARE PER L’INCLUSIONE (PFI)

Questa è la pratica di far pagare una tassa per includere un sito web in una directory o in un motore di ricerca.

102.PAY PER ACTION (PPA)


Questa funzione è come il Pay Per Click (PPC) con l’eccezione che gli editori sono pagati solo quando il “click” risulta in una conversione effettiva.

103.AY PER CLICK (PPC)


Il Pay Per Click è una struttura pubblicitaria contestuale in cui gli inserzionisti pagano le agenzie pubblicitarie ogni volta che un utente clicca sul loro annuncio promosso. Un esempio di PPC è Google Adwords.

104.PORTALE


Un portale è un servizio web che offre caratteristiche per invogliare un utente a fare di quel portale la propria homepage. Pensate a Yahoo! e MSN come buoni esempi di portali.

105.METODO PROPRIETARIO


Questi sono termini di vendita usati dai fornitori di servizi SEO per dire che possono fare qualcosa di speciale per raggiungere le prime posizioni.

106.FATTORE DI RANKING


Un fattore di ranking descrive un elemento di come un motore di ricerca classifica una pagina. Questo potrebbe essere il contenuto del tag del titolo, il meta tag o il numero di link in entrata, tra gli altri fattori.

107.LINK RECIPROCO


Conosciuto come scambio di link o link partner, un link reciproco è quando due siti si collegano tra loro. Non sono visti di buon occhio dai motori di ricerca a causa della natura incestuosa del collegamento.


108.REDIRECT


Quando un sito viene spostato su un nuovo dominio, il vecchio dominio del sito dovrà reindirizzare l’utente al nuovo dominio. Questo metodo è chiamato redirect.

 

109.STRINGA DI RIFERIMENTO


Una stringa di riferimento è quando un pezzo di informazione viene inviato dal browser di un utente mentre va da una pagina all’altra del web. Queste informazioni includono quali siti l’utente ha visitato prima di trovare il loro sito, e aiutano gli sviluppatori a capire come gli utenti arrivano al loro sito.

110.CODA LUNGA REGIONALE (RLT)


Un RLT è una parola chiave di più parole che include una località, una città, una regione o qualsiasi altra indicazione geografica.

111.ROBOTS.TXT


Questo è un file nella directory principale di un sito web, ed è usato per limitare il contenuto e notificare ai motori di ricerca quali aree del tuo sito sono limitate per loro. Permette di escludere certe pagine dagli spider.

112.ROI


ROI sta per “Return on Investment”, che è un uso del software di analisi per determinare il ritorno sull’investimento, pesando il costo e i benefici dei diversi schemi SEO.

113.RSS FEED


RSS è l’acronimo di “Really Simple Syndication”, che è un abbonamento per ottenere aggiornamenti sui nuovi contenuti quando vengono pubblicati su un sito. Se hai un blog, molti lettori si iscriveranno al tuo sito tramite un feed RSS in modo da essere avvisati quando hai pubblicato nuovi contenuti.

114. SANDBOX

Non è solo un posto per bambini. Piuttosto, è una teoria che Google mette tutti i nuovi siti in una “sandbox”, che impedisce loro di essere classificati bene fino a quando un certo periodo è passato. Tuttavia, questa è più una teoria di cospirazione che altro.

115. SCRAPE

Lo scraping è la copia di contenuti da un sito, che è spesso fatto da bot automatici.

116. MOTORE DI RICERCA (SE)

Un motore di ricerca è un programma che cerca in un documento o in un gruppo di documenti le corrispondenze associate alla frase chiave di un utente, dando una lista di corrispondenze basata su queste ricerche.

117. SPAM DA MOTORE DI RICERCA

Pagine che sono create per ingannare i motori di ricerca a dare contenuti inappropriati o non pertinenti a causa di una ricerca per parola chiave.

118. SEM

SEM è l’acronimo di search engine marketing, che descrive gli atti che riguardano la ricerca, la presentazione e il posizionamento di un sito in modo da ottenere la massima esposizione. Le inserzioni a pagamento e le funzioni per aumentare l’esposizione e il traffico verso il tuo sito sono esempi di SEM.

119. SEO

SEO è l’abbreviazione di search engine optimization, che è il processo per aumentare il numero di visitatori al tuo sito e raggiungere un alto rango nei risultati di ricerca.

120. PAGINA DI CLASSIFICAZIONE DEI MOTORI DI RICERCA (SERP)

Dopo aver digitato una query di ricerca in un motore di ricerca, i risultati che si ricevono sono elencati in una SERP o pagina di classificazione del motore di ricerca.

121. SITEMAP

Una sitemap è un documento speciale creato da un webmaster che dettaglia una mappa di tutte le pagine di un sito. Questa sitemap rende più facile per gli utenti navigare attraverso il sito.

123. SCHIAFFEGGIARMI CON IL SEDANO (SMWC)

SMWC è essenzialmente uno “spit take” ma della varietà vegana. È un’altra frase come “ROTFL” o “WTF”.

124. SEGNALIBRO SOCIALE

Questo tipo di segnalibro è una forma di social media in cui i segnalibri degli utenti sono raccolti per l’accesso pubblico.

125. SOCIAL MEDIA

Siti o media creati per condividere informazioni tra individui, come Facebook, LinkedIn e Twitter sono esempi di social media. I risultati di ricerca ora appaiono nei risultati di ricerca, quindi è importante mantenere il vostro sito aggiornato con i link attraverso i social media.

126. SOCIAL MEDIA MARKETING (SMM)

SMM comporta la promozione di un marchio o di un sito web attraverso l’uso dei social media.

127. AVVELENAMENTO DA SOCIAL MEDIA (SMP)

SMP comporta una tecnica black hat che tenta di implicare un concorrente come spammer, danneggiando così la sua fiducia o reputazione online.

128. SOCK PUPPET

Un sock puppet è un’identità online che ha lo scopo di nascondere la vera identità di una persona o di stabilire più profili utente.

129. PAGINA PUBBLICITARIA DI SPAM

Una pagina pubblicitaria di spam è una pagina “fatta per la pubblicità” che utilizza testo generato dalla macchina per il contenuto e offre zero valore agli utenti.

130. SPAMDEXING

Lo spamdexing è la pratica di modificare le pagine web per aumentare falsamente la possibilità di essere classificati più in alto nei risultati di ricerca.

131. SPAMMER

Uno spammer è una persona che usa schemi di spam.

132. SPIDER

Un ragno è più di un insetto spaventoso. È anche un programma per computer il cui scopo è quello di scansionare Internet, raccogliendo informazioni sui siti web.

133. TRAPPOLA PER RAGNI

Le trappole per ragni sono cicli infiniti di link inutili creati al solo scopo di intrappolare un programma ragno.

134. SPLASH PAGE

Le pagine splash sono pagine grafiche create per essere appariscenti per gli utenti ma vicoli ciechi per gli spider dei motori di ricerca.

135. SPLOG

Gli splog sono blog di spam che contengono poco o nessun valore per gli utenti umani e comportano contenuti generati o inventati.

136. PAGINA STATICA

Una pagina che non ha contenuto dinamico o variabili è conosciuta come pagina statica. Questi tipi di pagine sono buoni per il SEO a causa della loro amichevolezza agli spider.

137. STICKINESS

Gli sviluppatori web cercano di ridurre la frequenza di rimbalzo sul loro sito, e un modo per farlo è quello di migliorare la “viscosità” del sito, cioè mantenere gli utenti sul sito più a lungo.

138. INDICE O RISULTATI SUPPLEMENTARI

I risultati di ricerca che hanno un ranking inferiore ma che sono rilevanti per una query di ricerca appaiono in un risultato supplementare nella SERP sono elencati nell’indice o nei risultati supplementari.

139. LINK TESTO

Un link di testo è un semplice link HTML che non include grafica o codice speciale.

140. TEMPO SU PAGINA

Quanto tempo un utente rimane su una pagina prima di cliccare su un’altra è conosciuto come il tempo sulla pagina. Questa misura indica la qualità o la pertinenza del contenuto di quella pagina.

141. TITOLO

Il titolo è ciò che appare nei risultati dei motori di ricerca ed è la prima cosa che un utente vede quando inserisce una query di ricerca. È ciò che è incluso in un tag HTML .</p>

 

142. TAG DEL TITOLO

Il tag title è visibile solo in un posto specifico per l’utente: la barra del titolo del tuo browser.

143. PAGERANK DELLA BARRA DEGLI STRUMENTI

Il pagerank della barra degli strumenti è un valore compreso tra 0 e 10, che viene assegnato dall’algoritmo di Google. Questo numero quantifica l’importanza della pagina. Tuttavia, non è affidabile come un semplice pagerank. Piuttosto, questo tipo di classifica viene aggiornato solo periodicamente durante l’anno e non è considerato un indicatore affidabile dello status.

144. RAFFICO

Il numero di visitatori che arrivano al tuo sito è noto come “traffico”.

145. RANK DI TRAFFICO

Il Traffic rank è la misura e il confronto di quanto traffico riceve il tuo sito, confrontandolo con tutti gli altri siti su Internet.

146. RANK DI FIDUCIA

Questo tipo di ranking è un metodo per differenziare lo spam dalle pagine di valore. Il ranking indica il livello di relazioni tra le pagine seed valutate dall’uomo di fiducia.

147. URL

Un URL o Uniform Resource Locator è l’indirizzo web di una pagina del tuo sito.

148. CONTENUTO GENERATO DALL’UTENTE (UGC)

User generated content è una fonte di contenuto per social media, wiki e blog, contenuto creato dall’utente stesso.

149. GIARDINO RECINTATO

Un walled garden è un gruppo di pagine che si collegano tra loro ma non sono collegate da altre pagine. Un walled garden tende ad avere un page rank basso.

150. WEB 2.0

Web 2.0 è un tipo di attività web che incoraggia l’interazione dell’utente.

151. SEO CON CAPPELLO BIANCO

Mentre le pratiche black hat SEO danneggiano il tuo sito, le tecniche white hat SEO migliorano il tuo sito seguendo le linee guida delle migliori pratiche e le pratiche meno manipolative.

152. WIDGET

Un widget è un’altra parola per gadget o gizmo, che sono piccole applicazioni utilizzate sulle pagine web per fornire funzioni specifiche. Sono spesso considerati “link bat”, e forniscono funzioni come il contatore di hit o la visualizzazione dell’IP.

153. XML SITEMAP

Una sitemap XML è un file la cui funzione principale è quella di dare ai motori di ricerca una mappa degli URL che il tuo blog contiene

Controlla anche le nostre fantastiche guide

Di seguito è riportato l’elenco delle nostre guide dettagliate più apprezzate dai professionisti del marketing e dai proprietari di negozi di e-commerce per far crescere la loro attività. Da non perdere per verificarli

Naman Rastogi

Un marketer nel cuore che sa come sfruttare la tecnologia per raggiungere il suo pubblico di riferimento e la crescita di hacking la sua strada verso migliaia di clienti. La mia specializzazione principale è in ricerche di mercato e pianificazione, costruzione del marchio, marketing di crescita, marketing di ritenzione, Lead Nurturing, vendite digitali e partnership. Quando non si affanna a trovare nuovi modi per condividere la conoscenza intorno al marketing, può essere trovato a godersi una partita di ping pong, CSGO, FIFA o Taken

Your email address will not be published. Required fields are marked *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://it.cmsmarketer.com/wp-content/uploads/2021/04/global-strategy-min.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 360px;}