Cos’è una landing page?

Una landing page è un sito web progettato specificamente per convertire i visitatori in lead.

Perché è importante?

Il suo ragionamento è semplice: se offriamo qualcosa che seduce l’utente, egli sarà più disposto a lasciare informazioni attraverso un modulo, se questo gli permetterà di accedervi e altri contenuti di interesse.

Questa pagina ci aiuta a convertire gli utenti in clienti finali, da qui l’importanza di riuscire a creare una landing page che converta davvero.

Come funziona una landing page?

Vediamolo con un esempio: l’utente accede a un post scritto sul nostro blog o sito web su come realizzare una strategia di content marketing. Decide quindi di volere maggiori informazioni, quindi clicca su una chiamata ad un’azione da un ebook su “la perfetta strategia di content marketing” che lo indirizzerà alla nostra landing page.

Cos'è una landing page

Infine, questa pagina chiederà all’utente di inviarci le sue informazioni di contatto per scaricare i nostri contenuti. Verrete quindi reindirizzati ad una pagina di ringraziamento con il link per il download, diventando così una preziosa guida.

Il numero di download che registriamo si traduce in informazioni personali di potenziali clienti. In questo modo abbiamo la perfetta opportunità di contattarli direttamente e in modo personalizzato, per influenzare la loro decisione d’acquisto. 

Tipi di pagina di destinazione

Esistono molti tipi di landing page (quasi tutte dipendono dallo strumento con cui vengono create in termini di design), ma la stragrande maggioranza di esse potrebbe essere suddivisa in due grandi gruppi:

Quelli che troviamo all’interno del nostro sito web

Questo tipo di landing page sono quelle che troviamo all’interno di una regolare navigazione nel nostro sito web, sia cliccando su un CTA, accedendo ad una delle nostre categorie, alla fine di un post…

È comune che la progettazione di queste pagine segua l’estetica del sito web in cui si trovano e di solito vi si accede in modo organico, sia dalla navigazione stessa che dalle relative ricerche in un motore di ricerca, per cui è fondamentale che siano ottimizzate correttamente.

Ricordate: che queste landing page sono ben posizionate nei motori di ricerca, come Google, è la chiave per ottenere buoni risultati.

Quelli che sono micrositi al di fuori del nostro sito web

La caratteristica più caratteristica di questo tipo di landing page è che si tratta di pagine web che sono state create appositamente per uno scopo specifico, che di solito è la cattura dei lead, e che si trovano al di fuori della navigazione sul nostro sito principale.

Per questo motivo, è ancora più importante che questo tipo di landing page contenga tutte le informazioni necessarie per sedurre un utente e che ci fornisca i suoi dati, nonché un CTA dove saranno raccolti.

Poiché non si trovano all’interno di un sito web principale, è difficile accedervi organicamente se non con una ricerca esatta in un motore di ricerca. Per ricavare il traffico verso questo tipo di pagine, di solito vengono utilizzati media a pagamento o strategie SEM, il che comporta un investimento supplementare.

Qualunque sia l’opzione scelta, ricorda che la tua pagina di destinazione deve raccogliere tutte le informazioni necessarie affinché i tuoi utenti decidano di darti i loro dati, diventando quelle che desideri tanto.

Dimenticavo, secondo la RGDP è obbligatorio che i nostri lead ci diano il consenso esplicito a ricevere informazioni commerciali, quindi queste informazioni devono essere molto chiare nel contenuto della nostra landing page.

Buone pratiche  

  1. Scrivere in modo chiaro e conciso. Cerchiamo di parlare la stessa lingua del nostro utente, senza esagerare, in modo che il suo livello di aspettativa non si abbassi in nessun momento.
  2. Spiegare chiaramente il valore e l’importanza dell’offerta alle persone. La cosa più importante è offrire valore alla persona, concentrandosi in ogni momento su come può sfruttare al meglio i contenuti offerti.
  3. Utilizzare gli elenchi per rendere le informazioni facilmente comprensibili. Questo ci aiuta a focalizzare l’attenzione dell’utente sui punti che consideriamo più importanti e su ciò che potrebbe essere utile. Si tratta di dare rilevanza ai benefici e ai vantaggi dei nostri contenuti.
  4. Selezionare il numero di campi appropriato per il modulo. Non dobbiamo cadere nell’errore di chiedere al nostro utente un’enorme quantità di informazioni che potrebbero fargli fare marcia indietro. L’idea è quella di costruire un rapporto a lungo termine e, per farlo, avremo più opportunità di scambiarci informazioni.
  5. Rimuovere il menu principale e tutti gli altri collegamenti che possono distrarre l’utente. Con l’obiettivo principale di focalizzare l’attenzione sull’offerta, tutto ciò che non aggiunge valore deve essere eliminato per evitare perdite da parte dei nostri utenti.
  6. Includere informazioni multimediali rilevanti che catturino l’attenzione dell’utente I contenuti multimediali entrano meglio attraverso gli occhi. Un buon video o una buona immagine può aiutare a migliorare la percezione del nostro utente.
  7. Aggiungere le testimonianze nel caso in cui forniscano informazioni rilevanti. Un contenuto che altri hanno già apprezzato e di cui hanno una buona valutazione contribuirà a finire di convincere il nostro popolo.
  8. Aggiungere icone per la condivisione sui social network. Se l’utente considera il contenuto di interesse, probabilmente vorrà condividerlo attraverso i social network, quindi perché non fornirglielo attraverso alcune icone alla fine del contenuto dell’offerta?
  9. Montrez les prix ou reconnaissances reçus par l’organisation. Sans tomber dans le piège, ne manquez pas l’occasion d’inclure les reconnaissances reçues pour un bon travail. L’utilisateur l’appréciera.

Cos'è una landing pageIn breve, l’atterraggio gioca un ruolo fondamentale nel processo di conversione degli utenti che visitano il vostro web/blog. La sua ottimizzazione è la chiave per ottenere i lead.

Controlla anche le nostre fantastiche guide

Di seguito è riportato l’elenco delle nostre guide dettagliate più apprezzate dai professionisti del marketing e dai proprietari di negozi di e-commerce per far crescere la loro attività. Da non perdere per verificarli

Naman Rastogi

Un marketer nel cuore che sa come sfruttare la tecnologia per raggiungere il suo pubblico di riferimento e la crescita di hacking la sua strada verso migliaia di clienti. La mia specializzazione principale è in ricerche di mercato e pianificazione, costruzione del marchio, marketing di crescita, marketing di ritenzione, Lead Nurturing, vendite digitali e partnership. Quando non si affanna a trovare nuovi modi per condividere la conoscenza intorno al marketing, può essere trovato a godersi una partita di ping pong, CSGO, FIFA o Taken

Your email address will not be published. Required fields are marked *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://it.cmsmarketer.com/wp-content/uploads/2021/04/global-strategy-min.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 360px;}