Cos’è la struttura del sito web e come progettare una struttura del sito web SEO-friendly?

Con lo stile di vita frenetico di oggi, a nessuno piace aspettare a lungo o sentirsi perso durante la ricerca di informazioni online. Pertanto, come marketer, è fondamentale strutturare il tuo sito web in modo facile da navigare per mantenere l’interesse del tuo pubblico. E la struttura del sito è ciò di cui parleremo oggi.

Cos’è la struttura del sito web?

La struttura del sito o l’architettura del sito si riferisce a come il tuo sito web è progettato o come le varie pagine del tuo sito sono collegate per un’eccellente esperienza dell’utente. Questo è importante non solo dal punto di vista dell’utente, ma anche per l’ottimizzazione dei motori di ricerca.

 struttura del sito web
From on ward SEO

Quali sono i tipi di struttura del sito web?

Struttura piatta del sito:

I siti web piatti sono progettati in modo tale che i vostri utenti e i motori di ricerca possano navigare attraverso il vostro sito con pochi clic dalla vostra homepage.

Struttura profonda del sito:

Questo tipo di struttura del sito richiede sia agli utenti che ai motori di ricerca più tempo per trovare informazioni specifiche sul tuo sito. Tuttavia, ti permette di creare pagine specifiche per determinati argomenti.

1. Modello gerarchico

Questo è il tipo più comune e preferito di struttura del sito web. È anche conosciuto come struttura ad albero, dove c’è una pagina madre con un ampio set di informazioni, ed è ulteriormente categorizzata in pagine figlie con informazioni dettagliate.

2. Modello sequenziale

Come dice il nome, questo permette all’utente di navigare in modo sequenziale. Qui, l’utente può viaggiare solo in una direzione avanti o indietro.

3. Modello a matrice

Questo era molto usato nei primi anni di Internet. Fornisce all’utente molti link rilevanti sotto vari gruppi di argomenti, permettendo loro di scegliere dove vogliono andare dopo.

4. Modello a database

Questo è un approccio dinamico all’architettura del sito web, che integra un database con una ricerca. Con questa struttura del sito web, gli utenti possono creare esperienze basate sulla loro query di ricerca.

Esempio di struttura del sito web

La struttura più comune di un sito web è una struttura gerarchica basata su una pagina madre (pagina principale) e pagine subordinate (categorie e sottocategorie) che scaturiscono dalla pagina principale.

esempio di struttura del sito web

Un altro esempio è

Nella gerarchia di un sito web, non vorresti avere una lista di prodotti e “carriere” come livello successivo. Ogni livello dovrebbe essere un’immersione più profonda nelle pagine precedenti.

esempio di struttura del sito web

Cos’è una buona struttura di un sito web e la sua importanza?

Poiché Google continua a sviluppare il suo algoritmo di ricerca e a rendere più facile per gli utenti trovare le informazioni che stanno cercando, i siti web devono sviluppare anche le loro tecniche SEO. Un elemento del sito che sta diventando sempre più importante e che influisce sempre più sul SEO è la struttura del sito. Meglio strutturato è il tuo sito, meglio si comporterà nei motori di ricerca.

Una buona struttura del sito vi aiuterà con

  • Esperienza utente
  • Link al sito web informativo
  • Crawlability

Suggerimenti utili:

  • Rendere la gerarchia logica e non complicata per gli utenti e i bot di Google
  • Mantenere il numero di categorie principali tra due e sette

1. Un’esperienza utente fluida

Se il tuo sito web è attraente e informativo e ha una navigazione senza problemi, gli utenti vorranno passarci più tempo, aumentando il tempo di permanenza e diminuendo il tempo di rimbalzo. Questo, a sua volta, indicherà a Google che il tuo sito è un risultato eccellente da visualizzare per una query di ricerca e può aumentare il tuo ranking.

2. Una buona struttura del sito può farvi ottenere dei sitelink

I sitelink su una SERP mostrano le pagine importanti del tuo sito web. Questi sono di grande vantaggio per il SEO e possono migliorare il clickthrough rate, migliorare la reputazione del tuo marchio e aiutarti a posizionarti meglio nelle SERP. Google assegna i sitelink ai siti web con un’eccellente struttura del sito. Attualmente, non è possibile aggiungere un sitelink da soli.

3. Crawling migliorato

Una struttura del sito web progettata correttamente con un buon collegamento interno aiuterà non solo gli utenti ma anche i crawler che scansionano il tuo sito web facendo loro scoprire le pagine importanti.

4. Impedisce di competere con il tuo sito web

A volte, si possono avere diversi post di blog scritti intorno allo stesso argomento. Se il tuo sito è progettato correttamente, può aiutarti a evitare di avere pagine web concorrenti e la cannibalizzazione delle parole chiave.

Come progettare una struttura di sito web SEO-friendly?

1. Strategia prima di iniziare

Il modo migliore per fare le cose è pianificare prima di eseguirle. Prendete carta e penna e disegnate uno schizzo approssimativo di come dovrebbe essere il vostro sito web. Puoi elencare le varie pagine importanti, le categorie e le pagine dei prodotti. Questo può aiutarvi ad avere una migliore comprensione del sistema scheletrico del vostro sito web. Se stai iniziando un nuovo sito web, è bene considerare l’implementazione di varie tecniche SEO nella fase di progettazione stessa. Scegliere il giusto modello di sito web è importante qui. Una struttura piatta del sito in cui tutte le pagine sono a un solo clic di distanza dalla vostra home page può sembrare facile da implementare.

Tuttavia, quando gli è stato chiesto della struttura piatta del sito, John Mueller ha risposto così:

“In generale, farei attenzione a non creare una situazione in cui la normale navigazione del sito non funziona. Quindi, dovremmo essere in grado di strisciare da un URL a un altro URL sul tuo sito web solo attraverso i link sulla pagina”.

Qui, sta dicendo che una struttura piatta del sito web può causare problemi di crawl e difficoltà di navigazione per gli utenti. Ha spiegato ulteriormente:

“Se questo non è possibile, allora perdiamo un sacco di contesti. Quindi, se vediamo questi URL solo attraverso il tuo file sitemap, allora non sappiamo davvero come questi URL sono collegati tra loro e ci rende davvero difficile essere in grado di capire quanto sia rilevante questo pezzo di contenuto nel contesto del tuo sito web”.

L’osservazione di John chiarisce che usare una struttura gerarchica del sito aiuta Google a capire meglio il tuo sito web.

2. La simmetria del sito web è importante

Se si eliminano i colori, i caratteri, il kernel, la grafica e le immagini da un sito web, una buona struttura del sito è ciò che rimane. E mantenere la simmetria nella struttura può essere soddisfacente per l’utente. Mantenete il numero di categorie tra 2 e 7 e cercate di aggiungere un numero uguale di sottocategorie in ogni categoria. La simmetria eviterà che il tuo sito web appaia disomogeneo.

3. Struttura dell’URL

La struttura dell’URL dovrebbe seguire la gerarchia della pagina. Se hai già una buona struttura del sito, questo non sarà un gran problema. Tuttavia, presta molta attenzione allo ‘slug’. Uno slug si riferisce alla coda dell’URL. Usare un nome leggibile nello slug invece del numero ID della pagina aiuta i crawler e gli utenti a leggere e capire meglio il contenuto della pagina.

4. Collegamento interno

Il linking interno è una tecnica SEO cruciale che ti aiuta a collegare una pagina web ad un’altra sul tuo sito. Questo migliora l’esperienza dell’utente perché le pagine importanti sono accessibili con meno click. L’implementazione di una buona strategia di linking interno può aiutare con un buon flusso di link juice all’interno del dominio. Così, il tuo sito web può posizionarsi meglio nella SERP.

5. Convalida W3C

La convalida del World Wide Web Consortium (W3C) è un processo per controllare la conformità dei documenti HTML e XHTML del tuo sito web al markup ben formato. La convalida W3C assicura che il sito funzioni allo stesso modo in tutti i browser.

6. Usare un framework JavaScript adatto insieme a HTML e CSS

Quando progettate il vostro sito web, usare HTML e CSS sono i metodi più sicuri. Tuttavia, l’uso di JavaScript può rendere il tuo sito attraente per gli utenti. È necessario utilizzare un framework JavaScript adatto per il tuo sito web. Con l’introduzione del bot Google Evergreen, il crawler può ora rendere più di 1000 caratteristiche della piattaforma web che prima non poteva, rendendo il SEO più facile.

Perché la struttura di un sito web è importante per i designer?

Il ruolo di un designer è quello di creare un sito web che abbia una grande UX e sia facile da usare. Una grande struttura del sito web migliora l’usabilità o la facilità d’uso del tuo sito web, rendendo facile per gli utenti trovare ciò che stanno cercando. Per creare la struttura di un sito web, devi mappare come organizzerai il contenuto del tuo sito (homepage, categorie, pagina individuale, post del blog).

Questo è il motivo per cui la strutturazione del sito dovrebbe essere il primo passo in qualsiasi progetto di web design.

Come scegliere la migliore struttura per il tuo sito web?

Il principio alla base della struttura di un grande sito web è l’Architettura dell’Informazione (IA). L’IA assicura che il contenuto sia organizzato, strutturato ed etichettato in modo efficace e coerente. Per creare la migliore architettura dell’informazione per il tuo sito web, devi considerare i seguenti fattori:

Viaggio dell’utente:

Poiché i siti web sono creati per servire gli utenti, è importante considerare come essi potrebbero sperimentare o interagire con il vostro sito e le loro aspettative su come il vostro sito dovrebbe funzionare. Potete determinare il viaggio dei vostri utenti intervistandoli o facendo un esercizio di ordinamento delle carte.

Contenuto:

La struttura del tuo sito web sarà anche in gran parte determinata dal tipo e dal volume del contenuto del tuo sito. La struttura di un sito di e-commerce sarà diversa da quella di un sito accademico.
Contesto: Il contesto di un sito web è determinato dai suoi obiettivi commerciali, dal contesto culturale in cui esiste e dalle risorse disponibili. È importante considerare questo fatto mentre si struttura il sito web.

Struttura usabilità e accessibilità di un sito web

Nonostante le loro differenze, usabilità e accessibilità a volte vanno di pari passo. Il World Wide Web Consortium definisce l’accessibilità come una “esperienza utente equivalente per le persone con disabilità, comprese le persone con menomazioni legate all’età”, mentre l’usabilità è definita come la “progettazione di prodotti per essere efficaci, efficienti e soddisfacenti” per gli utenti finali.

Miglioramenti comuni dell’accessibilità, come fornire una mappa del sito o usare meccanismi di navigazione chiari e coerenti, possono migliorare l’esperienza di navigazione per tutti gli utenti (compresi quelli che fanno uso di tecnologie assistive). Per garantire che il tuo sito sia accessibile per la maggior parte degli utenti, abbiamo compilato una lista di miglioramenti comuni di accessibilità che miglioreranno anche notevolmente l’usabilità.

  1. Includere una mappa del sito
  2. Usare sistemi di navigazione chiari e coerenti
  3. Menu di navigazione
  4. Breadcrumbs
  5. Tabelle dei contenuti
  6. Convalidare le pagine e i fogli di stile
  7. Esaminare il sito web utilizzando strumenti automatici di valutazione dell’accessibilità
  8. Utilizzare il markup HTML per fornire informazioni semantiche
  9. Includere un testo alt per tutte le immagini e i grafici che trasmettono informazioni.
  10. Prova le tue pagine con una tastiera
  11. Fornire didascalie per i video incorporati
  12. Prova le tue pagine su un dispositivo mobile

Cos’è la struttura ad albero del sito web

La vista ad albero, o piano del sito, è generalmente presentata sotto forma di un diagramma che organizza le pagine del sito web in sezioni e definisce i diversi livelli di navigazione. Questo è di solito il primo passo nella progettazione di un sito web. Una volta che la struttura ad albero del sito web è stata convalidata, l’intero team ha una visione d’insieme sul sito web, e ci si può spostare verso il basso di un livello per controllare le pagine in preparazione alla produzione di modelli. Il passo successivo è la creazione delle zonature delle pagine, cioè il taglio delle pagine principali in zone, per esempio, un rettangolo orizzontale per il logo e il menu principale, un rettangolo verticale a sinistra per il menu secondario, ecc. In seguito, si passa dalle zone ai wireframes dove si aggiungono i testi e i componenti grafici principali, e infine dai wireframes ai modelli grafici del sito.

Prestare attenzione alla vista ad albero per guidare i visitatori

Questa è naturalmente la prima sfida. Si usa dire che una pagina che può essere raggiunta in 3 click è inutile. Organizzare una grande quantità di informazioni è spesso molto difficile. Non ci sono ricette miracolose, è necessario impostare un primo dispositivo di navigazione, osservare i processi e migliorare il piano gradualmente. Un dispositivo di navigazione può essere basato su diversi media. Alcuni esempi:

  • Menu di navigazione principale, eventualmente con un menu secondario che appare nella panoramica del menu principale
  • Menu di navigazione secondario, può essere il menu figlio dell’elemento selezionato nel menu principale, ma può anche essere un menu completamente diverso
  • Motore di ricerca interno, con uno o più link di ricerca
  • Barra laterale, dove è possibile promuovere la navigazione orizzontale tramite suggerimenti di prodotti o articoli,
  • Piè di pagina, con accesso alle principali categorie del sito o alle pagine chiave

Se la vostra vista ad albero è ben pensata, potreste mettere in atto un dispositivo di navigazione efficace per tutte le situazioni. Progettare una struttura ad albero non significa solo classificare i contenuti in categorie e sottocategorie, ma anticipare i processi

Cosa fa una buona architettura di un sito web?

Alcuni dettagli importanti faranno la differenza tra il tuo sito web e quello del tuo concorrente n. 1. Ma quando si tratta di fattori on-page, sicuramente l’architettura del sito avrà un impatto significativo.

  • Lasciate che la vostra agenzia SEO o il vostro professionista venga con la ricerca delle parole chiave che identificherà gli elementi chiave della gerarchia del vostro sito web.
  • Concentratevi sull’avere le categorie più importanti del sito lontano dal minor numero di click possibili dalla vostra homepage.
  • Crea sotto le tue categorie principali, sottocategorie pertinenti e pagine di prodotto.
  • Localizza il tuo sito web se hai un sito internazionale e inizia a usare le località se vuoi ottimizzare per una certa città o stato. Raggruppa le pagine del tuo sito web sotto queste directory.
  • Crea un menu di navigazione superiore che utilizza HTML, CSS e include le tue categorie e sottocategorie principali.
  • Se il tuo sito web è di medie e grandi dimensioni, prendi in considerazione di creare una navigazione a briciole di pane. Aiuta i tuoi utenti a navigare facilmente dalla pagina corrente a quelle precedenti.

21 Suggerimenti su come creare una struttura di sito SEO-friendly

  1. Pianifica prima la struttura del tuo sito
  2. Pensa alla gerarchia delle informazioni
  3. Usa la gerarchia dei titoli
  4. Dai priorità agli URL nella tua barra di navigazione
  5. Avere una regola di massimo 3 click
  6. Mostra le briciole di pane
  7. Link a pagine rilevanti
  8. Utilizzare il modello a pilastri e a grappoli
  9. Aggiungere il markup dello schema
  10. Assegnare categorie madri
  11. Categorizzare i prodotti in base all’intento di ricerca
  12. Una categoria per post di blog
  13. Rimuovere le pagine mono-voce
  14. Struttura URL organizzata per categorie
  15. Creare una mappa del sito
  16. Cancellare i vecchi contenuti
  17. Raggruppa parole chiave simili su una pagina
  18. Controlla la struttura del sito del tuo concorrente
  19. Usa i tag canonici
  20. Ottimizza per le persone, non per i bot
  21. Mantieni la semplicità

Conclusione

La struttura di un sito web è il risultato di un pensiero e di un’organizzazione precisi. È un aspetto vitale del SEO e dovrebbe essere fatto prima della creazione del tuo sito web. Tuttavia, se il vostro sito web è dal vivo, potete sempre rielaborare il design e migliorare la sua organizzazione strutturale per il SEO. Può aiutare sia gli utenti che i crawler con una facile navigazione. Quindi, non esitate a investire il vostro tempo e le vostre risorse per creare un sito web SEO-friendly.

Naman Rastogi

Un marketer nel cuore che sa come sfruttare la tecnologia per raggiungere il suo pubblico di riferimento e la crescita di hacking la sua strada verso migliaia di clienti. La mia specializzazione principale è in ricerche di mercato e pianificazione, costruzione del marchio, marketing di crescita, marketing di ritenzione, Lead Nurturing, vendite digitali e partnership. Quando non si affanna a trovare nuovi modi per condividere la conoscenza intorno al marketing, può essere trovato a godersi una partita di ping pong, CSGO, FIFA o Taken

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://it.cmsmarketer.com/wp-content/uploads/2021/04/global-strategy-min.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 360px;}