Come inserire parole chiave nel sito o nel blog per un migliore posizionamento – Guida completa con strumenti

Se vuoi portare più traffico al tuo sito web, è imperativo che tu attui le giuste strategie di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) nel tuo blog. Qualsiasi blogger proattivo o marketer digitale sa che le parole chiave giocano un ruolo cruciale nell’aumentare il posizionamento di un sito sui motori di ricerca, come Google, Yahoo, Bing, ecc. Tuttavia, non è possibile inserire le parole chiave a proprio piacimento.

Dovete trovare parole chiave rilevanti e poi inserirle in diversi luoghi del vostro blog. Tenete a mente che dovreste evitare di sovraccaricare le parole chiave perché è una pratica di black hat SEO e può farvi penalizzare. Se non conosci le parole chiave più rilevanti per il contenuto del tuo blog, puoi sempre fare affidamento su strumenti di ricerca di parole chiave per trovarle.

Questo articolo fornirà una recensione dettagliata su come inserire in modo intelligente le parole chiave nel tuo blog per contribuire ad aumentare il suo ranking SEO.

I modi migliori per inserire parole chiave in un blog

1. Inserisci le parole chiave nei titoli e nel contenuto

Uno dei modi intelligenti per inserire le parole chiave in un blog è quello di inserirle nel titolo e nel contenuto. Quando inserite una parola chiave, dovete assicurarvi che il suo uso non sia forzato e che si adatti naturalmente. Non far sembrare che tu voglia che i tuoi lettori si concentrino sulle parole chiave invece che sul tuo contenuto.

Devi inserire le parole chiave nei tuoi titoli e sottotitoli, che includono i tag HTML < h1 >, < h2 > e < h3 >. Così facendo, permetti ai motori di ricerca di stabilire di cosa tratta il tuo contenuto. Non ignorare questa tattica e assicurati di inserirle in modo naturale.

Oltre ai titoli, devi anche inserire parole chiave rilevanti nel tuo contenuto. Avere queste parole chiave in tutto il contenuto aiuta i motori di ricerca a stabilire di cosa tratta il contenuto del tuo blog. Cercate di diversificare le parole chiave per evitare il keyword stuffing. Potete usare invece le parole chiave LSI perché assicurano che Google non vi penalizzi per il keyword stuffing.

Quando si scrive un nuovo post sul blog, è saggio includere le parole chiave rilevanti nel primo e nell’ultimo paragrafo del contenuto. I motori di ricerca cercano le parole chiave rilevanti in queste posizioni e questo potrebbe aiutare a migliorare il posizionamento del tuo blog nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

L’obiettivo principale è quello di rendere il vostro contenuto SEO friendly. Un’altra ragione per cui l’uso di parole chiave LSI nel vostro contenuto è consigliato perché permettono al vostro contenuto di posizionarsi in alto con diversi termini di ricerca. In definitiva, questo porta più traffico al tuo blog, rendendolo più alto rispetto a quando non aveva le frasi.

2. Nomi dei file immagine

Se vuoi aumentare la visibilità del tuo blog, allora è imperativo che tu inserisca parole chiave rilevanti nelle immagini che includi. L’inserimento del testo alt delle immagini è una delle tattiche che aiuta il tuo blog a posizionarsi più in alto nei motori di ricerca.

Alt Text, alternative text for images – Make WordPress Accessible
Source – WP

Puoi anche attestare il fatto che quando stai conducendo la tua ricerca online, un’immagine o più ti ha portato al contenuto che stavi cercando. Puoi anche utilizzare la stessa procedura per aumentare la tua visibilità sui motori di ricerca.

Dovresti assicurarti di ottimizzare tutte le tue immagini prima di inserirle nel tuo blog aggiungendo i nomi dei file immagine. I nomi dei file immagine dovrebbero contenere delle parole chiave mirate.

3. Tag del titolo

Prima di scrivere il tuo post sul blog, spendi una quantità significativa di tempo per trovare un titolo creativo che catturi i tuoi lettori. Perché? Perché il titolo gioca un ruolo significativo nei tuoi post sul blog. Informa gli utenti su cosa è il tuo contenuto.

Di conseguenza, dovreste assicurarvi di incorporare parole chiave rilevanti nei vostri titoli. I tag dei titoli dovrebbero avere parole chiave a coda lunga perché non solo aiutano a migliorare il posizionamento SEO del tuo blog, ma portano anche più traffico organico.

I tag del titolo che presentano le parole chiave rilevanti incuriosiscono le persone a leggere i tuoi post e aiutano anche ad aumentare il tempo trascorso dagli spettatori su ciascuno dei tuoi post. Quando aggiungi un tag del titolo, dovresti scrivere termini che sono correlati al contenuto che pubblichi.

Non cercare di ingannare le persone a leggere il tuo contenuto scrivendo un titolo che non è collegato al tuo contenuto. I titoli pertinenti aiutano a mantenere i lettori fedeli e ne attirano di nuovi. Se non conosci i titoli più appropriati da usare per i tuoi post sul blog, puoi sempre affidarti a strumenti di generazione di titoli per trovare titoli adatti.

4. Meta Descrizione

Ogni blogger o proprietario di un sito web si trova a lottare per far sì che il proprio contenuto si posizioni in cima alla prima pagina dei motori di ricerca. Una delle tattiche che può aiutarvi a raggiungere questo obiettivo è l’ottimizzazione delle parole chiave, e uno dei posti in cui potete inserire queste parole chiave mirate è nella meta descrizione.

Le meta descrizioni sono brevi descrizioni che appaiono sotto ogni risultato di ricerca che un motore di ricerca lancia. Possono aumentare il tasso di click-through del tuo sito ed è per questo che dovresti assicurarti di avere parole chiave rilevanti nelle meta descrizioni.

Francamente, quando le persone conducono una ricerca specifica online, devono scremare le meta descrizioni per assicurarsi di cliccare sui risultati più rilevanti. Una descrizione ben scritta dovrebbe catturare gli utenti e motivarli a cliccare sul tuo blog.

Quando scrivi le meta descrizioni, incorpora le strategie giuste per ottimizzare il tuo contenuto. Includere le parole chiave nelle descrizioni aumenterà il ranking del tuo blog e genererà più traffico organico. I blogger lo usano come un’efficace strategia di marketing digitale per assicurarsi che i loro post si posizionino nella prima pagina di Google.

5. Gli URL

Un altro modo per inserire in modo intelligente le parole chiave in un blog è includerle nell’URL. Perché i blogger dovrebbero farlo? Aiuta gli utenti a localizzare i link molto più facilmente. Invece di riscrivere il tuo URL con numeri e lettere, dovresti riscriverlo con un contenuto leggibile.

Le persone tendono a fidarsi dei link che hanno un contenuto leggibile che è correlato a ciò che stavano cercando. Quando scrivi il tuo URL, non dovresti concentrarti solo sui motori di ricerca ma anche sugli utenti. Inserire le parole chiave nell’URL informa gli utenti di cosa tratta il tuo post sul blog, ma non dovresti riempirlo.

6. Commenti ai post del blog

La maggior parte dei post del blog hanno una sezione commenti, e questa è una parte che non dovreste ignorare. Può aiutare a guidare il traffico organico al vostro blog e ad aumentare le classifiche SEO allo stesso modo. I lettori molto probabilmente torneranno a un blog dove c’è una certa interazione, dove le loro domande ricevono una risposta o un riscontro.

Quando rispondi ai commenti dei tuoi lettori, dovresti ottimizzare le parole chiave. Assicurati di incorporare parole chiave rilevanti in ogni commento a cui rispondi, ma non fissare i termini per il gusto di riempirli e fai in modo che siano il più naturali possibile. L’uso di parole chiave a coda lunga nella sezione dei commenti del tuo blog potrebbe anche aiutare ad aumentare le tue classifiche SEO.

7. Usa una o due frasi chiave in ogni post del blog

Se volete massimizzare il traffico del vostro blog usando le parole chiave, dovreste usare solo una o due frasi di parole chiave per post. Non dovresti aggiungere troppe frasi di parole chiave perché il tuo contenuto potrebbe finire per non avere molto senso.

Troppe parole chiave fanno sembrare il tuo post sul blog fuori contesto e possono far sembrare il tuo contenuto uno spam per i motori di ricerca. Non lo vorreste, vero? Una o due frasi di parole chiave sono sufficienti per generare più traffico verso il tuo blog e aumentare il tuo ranking.

8. Etichette dei post del blog

Le etichette dei tuoi post possono anche aiutare a migliorare il tuo ranking e portare più traffico al tuo blog. Non dovresti guardare le etichette del tuo blog come se fossero destinate solo a ottimizzare i tuoi post. Puoi incorporare parole chiave mirate nelle etichette per aiutare a ottimizzare i tuoi post.

È interessante notare che anche se si dimentica di incorporare le parole chiave rilevanti nelle etichette, è possibile rinominarle per includere i termini rilevanti.

Come selezionare migliori parole chiave per i tuoi blog post

Ottimizzare i vostri post sul blog usando le parole chiave non significa semplicemente usarle strategicamente con l’aiuto delle pratiche di cui sopra. Dovete anche imparare a selezionare parole chiave migliori da usare. Più le parole chiave sono rilevanti, maggiori sono le possibilità che il vostro blog ottenga più traffico e si posizioni più in alto nei motori di ricerca. Qui ci sono alcune delle competenze che tornano utili.

1. Familiarizzare con le parole chiave a coda lunga (Long tail Keywords)

“50% delle query di ricerca sono di 4 parole o più lunghe”.

Wordstream

Diciamo che possiedi una palestra CrossFit. Mentre stai identificando le opportunità di parole chiave, avrebbe senso usare frasi che circondano “palestre crossfit” e “allenamento crossfit”. Mentre non dovreste riempire queste parole ovunque e dappertutto nel contenuto del vostro blog, vorrete selezionare una buona parola chiave su cui concentrarvi per ogni post del blog. Se usate troppe parole chiave in un articolo, il vostro post sembrerà “spammoso” ai motori di ricerca e danneggerà le vostre possibilità di posizionarvi bene. Per non parlare del fatto che il contenuto del tuo blog sarà meno che desiderabile per i tuoi lettori. Ma quando si inseriscono strategicamente le parole chiave “long-tail” nei vostri post del blog, questo può aiutare i vostri articoli a posizionarsi meglio e a distinguersi per le giuste ragioni.

Cosa sono le parole chiave a coda lunga?

Le parole chiave a coda lunga sono di solito frasi di 3 o 4 parole che un potenziale cliente digita nella barra di ricerca di un motore di ricerca. Queste frasi sono altamente specifiche e sono usate quando qualcuno sa esattamente cosa sta cercando quando si tratta di un prodotto o servizio.

Ecco come la coda lunga si riferisce ai motori di ricerca. Sotto, il numero di parole per ricerca è graficato sull’asse delle x e il volume delle ricerche è graficato sull’asse delle y.

longtail keyword research
From Raven Tools

Per esempio, se qualcuno è interessato a provare il CrossFit per la prima volta, potrebbe cercare “palestra crossfit per principianti” o “allenamenti crossfit per principianti”. Questo significa che per il blog della tua palestra CrossFit, vorrai cercare variazioni di parole chiave che si riferiscono a queste frasi e altre.

Come faccio a trovare parole chiave a coda lunga?

Uno dei modi più semplici per trovare parole chiave a coda lunga è quello di selezionare una parola chiave specifica su cui vorresti concentrarti nell’articolo del tuo blog e digitarla nella barra di ricerca di Google. Quando lo fai, i suggerimenti per le parole chiave a coda lunga appariranno mentre digiti.

Per esempio, se digitate “esercizio crossfit”, Google vi mostrerà un elenco di altre potenziali ricerche come “lista di esercizi crossfit”, “nomi di esercizi crossfit” e “attrezzature per esercizi crossfit”.

Long-tail keyword suggestions on Google

Un altro modo semplice per trovare variazioni di parole chiave a coda lunga è quello di digitare la stessa frase nella barra di ricerca di Google e cliccare invio. Una volta che i risultati della ricerca appaiono, scorri verso il basso fino al fondo della pagina dei risultati di ricerca fino a quando non vedi “Ricerche relative all’esercizio crossfit”.

2. Ottieni suggerimenti sulle parole chiave dalla fonte

Ogni volta che hai bisogno di cercare qualcosa su internet, usi sempre motori di ricerca come Google, Yahoo e Bing. Quando si digita un particolare argomento nella barra di ricerca, di solito si ottengono suggerimenti su ciò che si potrebbe cercare.

Il motore di ricerca cerca di darvi i risultati più rilevanti in base alla vostra ricerca. Puoi usare questo a tuo vantaggio per trovare le parole chiave più rilevanti e le frasi chiave che si riferiscono al contenuto del tuo blog.

Ma aspetta, c’è di più. Se questo si rivela troppo noioso o inefficace, si può sempre fare affidamento su uno strumento di parole chiave per trovare le parole chiave mirate. Un utile strumento di ricerca di parole chiave dovrebbe aiutarvi a conoscere le parole chiave su cui concentrarsi nel vostro post invece di usare parole chiave irrilevanti. Ti informa anche sulla ripetizione ottimale delle parole chiave.

Oltre a risparmiare una quantità significativa di tempo, si impara anche il numero di parole da scrivere in ogni articolo. Ci sono molti strumenti di ricerca di parole chiave online e scegliere il migliore vi motiverà a cercare parole e frasi che vanno naturalmente con le parole chiave che successivamente aumenteranno le vostre classifiche e genereranno abbastanza traffico organico.

3. Guarda le ricerche correlate

Un altro modo efficace per trovare parole chiave migliori per il tuo blog è attraverso la ricerca di parole correlate. Non fraintendete, questo non è lo stesso di Google Suggest che viene fuori quando digitate parole correlate nella barra di ricerca.

How to smartly insert keywords in your blog

Se scorri verso il basso il motore di ricerca, troverai “ricerche relative a” un particolare argomento che hai cercato.

Puoi usare i risultati delle ricerche correlate per selezionare una parola chiave di riferimento per il tuo blog. Puoi anche usare le frasi che vedi nel tuo blog per scopi di ricerca semantica e puoi anche usare le parole o le frasi per scavare più a fondo per trovare altre parole chiave rilevanti.

4. Affidati a Google AdWords Keyword Planner

Google Keyword Planner è uno strumento efficace che i blogger possono utilizzare per trovare parole chiave correlate o le approssimazioni del volume di ricerca per i termini digitati. Lo strumento non è difficile da usare, ma bisogna prima creare un account.

Lo strumento può essere vantaggioso per il tuo blog perché offre un sacco di dati preziosi. Hai solo bisogno di digitare una parola chiave o una frase chiave e poi Google AdWords Keyword Planner ti darà tonnellate di suggerimenti che ottiene dal database di Google.

Cerca le domande che la gente fa e che sono collegate al contenuto del tuo blog
Quando gli utenti conducono una ricerca online, per lo più fanno domande perché vogliono trovare risposte a qualcosa di cui sono curiosi. Gli utenti di solito chiedono il come, il quando e il perché. Pertanto, se volete avere successo nella strategia di pianificazione delle parole chiave del vostro blog, allora dovete scoprire le domande che il vostro pubblico di riferimento pone.

Scoprendo le domande, puoi adattare i tuoi post sul blog per rispondere alle domande più rilevanti. Tieni presente che devi rispondere alle domande che sono legate al tuo argomento e assicurati di incorporare le parole chiave in modo che gli utenti possano trovarle.

5. Considera la pubblicità Pay-Per-Click

Questa potrebbe non essere un’opzione popolare tra i blogger, specialmente quelli che stanno appena iniziando il loro blog. Perché? Perché non è gratuito. Tuttavia, sarebbe saggio considerare l’opzione anche se non si vuole. Potete considerarlo come un investimento perché vi darà una chiara visione delle parole chiave che generano più traffico.

La pubblicità pay-per-click può darvi i dati reali riguardanti le parole chiave e le frasi di parole chiave di alta qualità. Quando avete una chiara comprensione delle parole chiave che generano più traffico organico, potete iniziare a incorporarle nei vostri articoli. Potrebbero aiutare a migliorare le vostre classifiche SEO.

6. Cerca i libri e i corsi Hack

Se vuoi conoscere le parole chiave più rilevanti che sono legate al tuo argomento, allora puoi ottenerle da libri e corsi di hacking. Il mondo online è pieno di istruttori e autori. I libri sono completi e hanno un sacco di argomenti. Puoi selezionare un argomento o due e vedere le idee di parole chiave che potrebbero funzionare per il tuo blog.

7. Collega i tuoi nuovi post del blog ai tuoi vecchi post (Internal linking)

Un’altra strategia efficace è l’aggiunta di vecchi link dal tuo blog ai tuoi post recenti. Come blogger, dovresti assicurarti di rivedere regolarmente i tuoi vecchi post per cercare di trovare le parole chiave di destinazione che potresti aver usato. Quando trovi parole chiave simili al nuovo contenuto che stai creando, considera di aggiungere il link.

8. Scoprire le tendenze

Una delle cose migliori di Google è che ha Google Trends che guarda i dati storici di ricerca per mostrare le ricerche che gli utenti hanno fatto nel tempo. È possibile utilizzare lo strumento per filtrare le ricerche in base alla regione, le categorie, il periodo di tempo e molto altro.

Scoprire le tendenze può essere molto utile, soprattutto per i blogger che creano contenuti per la comunità locale. Esaminando i dati storici, puoi personalizzare i tuoi articoli per incorporare le parole chiave che il tuo pubblico di riferimento ha cercato di più.

9. Raddoppia le parole chiave

La chiave per il successo del tuo blog è assicurarsi che le tue parole chiave lavorino per te due volte, se non più volte. Che cosa significa questo? Significa che dovresti ottimizzare i titoli del tuo blog per avere numerose parole chiave o frasi di parole chiave sovrapposte.

How to smartly insert keywords in your blog

Dovresti condurre la tua ricerca e trovare una frase di due o tre parole chiave relative al tuo argomento che dimostri un alto livello di attività di ricerca. Dovresti poi espanderla per formare una parola chiave a coda lunga. In alternativa, è possibile creare un articolo che si concentra su due frasi chiave. In questo modo, rendi più facile per i motori di ricerca e gli utenti individuare il tuo contenuto.

10. Pianifica le tue parole chiave in modo semantico

La pianificazione delle parole chiave per il tuo blog dovrebbe sempre essere fatta in modo semantico. Mentre l’algoritmo di Google continua a progredire, è diventato un motore di ricerca semantico. Cosa significa questo? Implica che Google considera la relazione tra i significanti nelle frasi e nelle parole nelle classifiche SEO.

Quando gli utenti cercano un argomento specifico su Google, i risultati visualizzati non solo indicheranno la parola esatta (o le parole) che è stata digitata, ma mostreranno anche i risultati di ciò che considera rilevante per la ricerca effettuata.

Pertanto, se volete ottimizzare i post del vostro blog utilizzando parole chiave, assicuratevi di concentrarvi su argomenti invece che su frasi esatte. In questo modo, il tuo blog si posizionerà più in alto nei motori di ricerca e sarà più facile per gli utenti trovare il tuo contenuto.

Conclusione

Le parole chiave giocano un ruolo vitale nell’aumentare la classifica SERP del tuo blog. Aiutano anche a generare più traffico, che è quello che ogni blogger desidera. Tuttavia, non si possono ottenere risultati positivi se non si impiegano strategie valide. Il tuo obiettivo principale deve essere l’ottimizzazione del tuo blog per i motori di ricerca. I motori di ricerca classificheranno i blog con parole chiave pertinenti e ben utilizzate più in alto dei blog che omettono i termini mirati. Potete considerare l’implementazione di alcune, se non tutte le strategie menzionate sopra per generare classifiche SEO.

Naman Rastogi

Un marketer nel cuore che sa come sfruttare la tecnologia per raggiungere il suo pubblico di riferimento e la crescita di hacking la sua strada verso migliaia di clienti. La mia specializzazione principale è in ricerche di mercato e pianificazione, costruzione del marchio, marketing di crescita, marketing di ritenzione, Lead Nurturing, vendite digitali e partnership. Quando non si affanna a trovare nuovi modi per condividere la conoscenza intorno al marketing, può essere trovato a godersi una partita di ping pong, CSGO, FIFA o Taken

Your email address will not be published. Required fields are marked *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://it.cmsmarketer.com/wp-content/uploads/2021/04/global-strategy-min.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 360px;}