WordPress 5.8 Tatum – 17 caratteristiche e miglioramenti

WordPress 5.8 “Tatum” è previsto per il rilascio il 20 luglio 2021, come il secondo dei tre principali rilasci del core di WordPress dell’anno. La cosa più importante da sapere su WordPress 5.8 è semplicemente questa: siamo a pieno ritmo con il Full Site Editing (FSE) utilizzando l’editor di blocchi di WordPress. Inoltre, WordPress 5.8 porta una serie di miglioramenti e caratteristiche all’editor di blocchi di WordPress stesso, insieme ad alcune nuove cose che gli sviluppatori apprezzeranno.

In questo post, copriremo ciò che è nuovo in WordPress 5.8 in modo da poter ottenere il massimo da questa versione di WordPress.

Che tu sia un utente, un costruttore o uno sviluppatore di siti web WordPress, WordPress 5.8 porta cambiamenti emozionanti e un accenno ad ancora più chicche in arrivo in WordPress 5.9.

Guida di WordPress 5.8

Prima di aggiornare: non dimenticate di eseguire un backup del vostro sito!
Prima di eseguire qualsiasi aggiornamento importante del core di WordPress, assicuratevi di eseguire il backup del vostro sito web. Si consiglia di fare un backup completo che include il database di WordPress, i file di WordPress, i temi, i plugin, la libreria multimediale, ecc, prima di procedere con l’aggiornamento.

Esegui il backup di queste parti chiave del tuo sito prima di aggiornare a WordPress 5.8:

  • Database WordPress
  • File di WordPress
  • Temi
  • Plugin
  • Libreria multimediale

WordPress 5.8 include diverse caratteristiche e aggiornamenti che sottolineano nuovamente l’importanza di avere una solida strategia di backup di WordPress. Un plugin di backup di WordPress come BackupBuddy può gestire i backup completi del tuo sito web in modo da poter tornare indietro da un aggiornamento.

17 Nuove funzionalità e miglioramenti in WordPress 5.8

WordPress 5.8 include 96 miglioramenti e richieste di funzionalità, 170 correzioni di bug e 8 rilasci di Gutenberg, integrati nel core di WordPress. WordPress 5.8 rappresenta più lavoro nella fase 2 del progetto Gutenberg. Nel 2021, WordPress concentrerà lo sviluppo delle funzionalità del core di WordPress con l’obiettivo del full site editing (FSE).

Per coloro che sono nuovi al concetto di Full Site Editing (FSE) in WordPress, l’obiettivo del progetto è quello di rendere possibile la modifica di qualsiasi parte del tuo sito WordPress con l’editor di blocchi, tra cui l’intestazione, il piè di pagina, i menu/navigazione, le barre laterali e i widget.

L’obiettivo del progetto di editing completo del sito è quello di utilizzare la potenza del modello a blocchi di Gutenberg in un’esperienza di editing al di là del contenuto dei post o delle pagine. In altre parole, l’idea è di rendere l’intero sito personalizzabile. Questa modalità di editing comprenderà la struttura del sito e fornirà modi per modificare elementi globali come intestazioni e piè di pagina.

Dal manuale di design di WordPress: Modifica completa del sito

1. Editor di widget a blocchi + anteprima dal vivo nel Customizer

Come uno dei primi GRANDI passi verso il Full Site Editing (FSE), WordPress 5.8 introduce un editor di widget a blocchi chiamato Block Widgets Editor. Dal momento che il nuovo Block Widgets Editor è attivato per impostazione predefinita, il nuovo modo di modificare i widget in WordPress 5.8 sarà probabilmente una delle cose più grandi che noterete, dal momento che è una tale revisione della vecchia interfaccia dei widget.

A partire da WordPress 5.8, le aree widget sono ora definite come “parti globali nel layout del tuo sito che possono accettare blocchi”. Questi variano a seconda del tema, ma sono tipicamente parti come la sidebar o il footer del tuo sito”.

Con il Block Widgets Editor, ora è possibile utilizzare i blocchi di WordPress nelle aree widget in tutto il sito e visualizzare in anteprima le modifiche dal vivo attraverso il Customizer. Il nuovo Block Widgets Editor porta un’interfaccia basata sui blocchi per la modifica dei widget, quindi ora tutto ciò che si può fare nell’editor di blocchi può essere fatto nel widget customizer.

Dalla pagina Aspetto > Widget, vedrai una nuova schermata di benvenuto per i widget, simile a quella dell’editor di blocchi, che ti introduce alla nuova esperienza.

Perché il nuovo Block Widgets Editor è così grande? Secondo il core team di WordPress, “Questo apre nuove possibilità per creare contenuti: dai mini layout senza codice alla vasta libreria di blocchi principali e di terze parti”.

Ecco alcune cose da notare sulla vista Block Widgets Editor & Customizer:

  • Utilizza qualsiasi blocco di WordPress in un’area widget. Qualsiasi blocco a vostra disposizione nella vostra libreria di blocchi WordPress è ora utilizzabile in un’area widget, non solo i widget che WordPress ha fornito di default.
  • Anteprima dal vivo dei tuoi widget con il Customizer. Il Customizer è quello che si ottiene quando si naviga in Aspetto > Personalizza nel tuo pannello di amministrazione di WordPress. Ora i widget hanno il trattamento completo del Customizer, compresa l’anteprima dal vivo delle tue modifiche.
  • Puoi controllare gli stili per i tuoi widget come il colore, la tipografia, la spaziatura, ecc. Simile alle impostazioni dei blocchi a cui puoi accedere dall’editor dei blocchi, i blocchi dei widget hanno ora un proprio set di controlli per cambiare cose come il colore, la larghezza e l’allineamento. Questi verranno mostrati e nascosti automaticamente quando hai un blocco selezionato.
  • Il blocco Legacy Widget ti permette di utilizzare i vecchi plugin all’interno del layout del blocco. I legacy widget sono tutto ciò che non ha un equivalente di blocco, quindi tutti i tuoi widget preferiti dovrebbero funzionare “senza problemi”. Per esempio, i Legacy Widget includono tutti i vecchi widget predefiniti di WordPress, come Categorie, Archivi, Messaggi recenti, Commenti recenti, ecc.
  • Il plugin Classic Widgets ripristina l’interfaccia classica dei widget. Simile al plugin Classic Editor, il plugin Classic Widgets riporta il nuovo Block Widgets Editor alla vecchia interfaccia. Una volta attivato, questo plugin ripristina le precedenti schermate di impostazioni dei widget e disabilita l’editor a blocchi dalla gestione dei widget. Non ci sono altre configurazioni; le schermate delle impostazioni dei widget classici sono abilitate o disabilitate abilitando o disabilitando questo plugin.
  • Al fine di evitare funzionalità duplicate, si raccomanda che gli autori di plugin forniscano un modo per gli utenti di convertire i loro widget esistenti in qualsiasi blocco equivalente. WordPress 5.8 fornisce un meccanismo per fare questo utilizzando le trasformazioni di blocco. Gli sviluppatori possono accedere a queste utili note su come migrare dai widget ai blocchi.

2. Nuovo editor di modelli a blocchi (OFF PER DEFAULT)

Come un’altra mossa verso il Full Site Editing (FSE) con l’editor di blocchi di WordPress, WordPress 5.8 introduce un nuovo modo per costruire modelli di pagine e post a livello di sito utilizzando l’editor di blocchi … ma probabilmente non vedrete questa funzionalità out-of-the-box, in quanto la nuova funzionalità di editor di modelli è disattivata per impostazione predefinita e richiede una riga di codice per attivarla.

Cos’è un template in WordPress? Nel caso in cui non abbiate familiarità con il termine, i template sono layout di design di solito forniti dal vostro tema per “standardizzare” il modo in cui certe pagine (o post) appaiono in tutto il vostro sito. Prima di questo aggiornamento, i modelli dovevano essere codificati o costruiti con uno strumento di terze parti come alcuni plugin per la costruzione di pagine.

Mentre questa nuova funzionalità è “nascosta” per la maggior parte degli utenti, la nuova funzionalità di editing dei template in 5.8 è degna di essere menzionata come una delle nuove caratteristiche principali perché è un’anteprima così bella di dove WordPress è diretto sulla strada verso la modifica completa del sito. Questo apre un sacco di potere senza bisogno di codice, ma l’editing dei template a blocchi sembra ancora molto sperimentale (ecco perché è disattivato per impostazione predefinita).

Ecco alcune cose da notare sul nuovo editor di template basato sui blocchi:

  • Se il tuo tema supporta la nuova modifica dei modelli in 5.8, vedrai un’opzione per un modello “Nuovo” nelle impostazioni di Pagina/Posts. Clicca su questo link per lanciare il nuovo editor di template.
  • Se il tuo tema non lo supporta di default, puoi abilitare il nuovo editor di template a blocchi con una linea di codice nel file functions.php. Aggiungi semplicemente questa linea di codice dopo aver fatto un backup del tuo sito:
    add_theme_support( 'block-templates' );
    
  • Più di 20 NUOVI blocchi di template sono disponibili nei temi compatibili per l’uso nel nuovo editor di template basato su blocchi. Questi nuovi blocchi fanno davvero il salto di qualità in ciò che è possibile fare con questa nuova funzionalità di modifica dei modelli, e includono cose come il titolo del sito, il logo del sito, il tagline del sito e altro ancora (questi sono trattati in modo più approfondito in #6).
  • Tutti i modelli a blocchi che crei possono essere modificati dall’editor di pagine/post. Una volta che il tuo modello è stato salvato, lo vedrai disponibile nell’elenco dei modelli. Fai clic sul pulsante di modifica per rilanciare l’editor. Nota solo che qualsiasi modifica apportata avrà effetto su tutti i post o le pagine che utilizzano il modello.

3. Nuovo (e potente) blocco Query Loop

Come abbiamo accennato nella sezione precedente, WordPress 5.8 viene fornito con diversi nuovi (e potenti) blocchi WordPress che gli utenti più avanzati ameranno. Uno di questi è il blocco Query Loop.

Il blocco Query Loop è un blocco avanzato che permette di visualizzare i tipi di post in base a diversi parametri di query e configurazioni visive. Per riferimento, in WordPress, query” significa “interrogare” o “chiedere” i post dal database secondo una serie definita di opzioni. “Loop” significa “loop” o “ciclo” attraverso ogni post interrogato e l’output.

4. Nuovo blocco di accesso/uscita + blocchi del tema

In concomitanza con l’introduzione della modifica dei template basata sui blocchi e la personalizzazione dei widget, WordPress 5.8 aggiunge diversi nuovi blocchi che aprono ancora più funzionalità. Troverete la maggior parte di questi nuovi blocchi elencati in una nuova categoria “Tema” nel pannello di inserimento dei blocchi di WordPress.

  • Blocco login/out – Ora puoi mostrare i link di login e logout ovunque tu voglia nei tuoi post, pagine e aree widget.
  • Blocco logo del sito – Visualizza il logo del tuo sito.
  • Blocco Site Tagline – Visualizza il tagline del tuo sito.
  • Site Title block – Visualizza e permette di modificare il nome del sito. Il titolo del sito di solito appare nella barra del titolo del browser, nei risultati di ricerca, e altro ancora. Questo è disponibile anche in Settings > General.
  • Blocco titolo del post – Visualizza il titolo di un post, una pagina o qualsiasi altro tipo di contenuto.
  • Blocco del contenuto del post – Visualizza il contenuto di un post o di una pagina.
  • Blocco Post Date – Aggiunge la data di un post.
  • Blocco Post Excerpt – Visualizza l’estratto di un post.
  • Blocco immagine in primo piano del post – Visualizza l’immagine in primo piano di un post.
  • Blocco categorie post – Visualizza le categorie di un post.
  • Blocco dei tag del post – Visualizza i tag di un post.
  • Blocco Page List – Visualizza un elenco di tutte le pagine.

5. Vista elenco dei blocchi migliorata e ampliata

Uno degli aggiornamenti più user-friendly in WordPress 5.8 (che può essere apprezzato da tutti! ?) sono i miglioramenti alla vista elenco dell’editor di blocchi.

Troverai l’icona List View nella barra degli strumenti superiore dell’editor di blocchi. Attiva questa icona per vedere la vista “outline” della pagina.

  • In poche parole, List View è un pannello utile che è ottimo per i layout di pagina più complessi.
  • Questa vista ti aiuta a vedere come i blocchi si annidano e a trovare quello che vuoi modificare. Puoi navigare più facilmente in gerarchie complesse e saltare tra i blocchi.
  • La vecchia versione di List View creava semplicemente un “nav” a discesa, quindi il nuovo pannello è molto più user-friendly.

6. Nuova Directory dei Patterns di WordPress

Simile all’introduzione della WordPress Block Directory introdotta in WordPress 5.5, WordPress 5.8 introduce la WordPress Patterns Directory.

I pattern di blocco WordPress sono layout di blocco WordPress predefiniti e pronti per l’inserimento. I pattern di blocco sono un raggruppamento di blocchi WordPress che permettono agli utenti di creare qualsiasi numero di layout complessi cliccando solo alcuni pulsanti.

I pattern a blocchi aprono veramente la strada all’editor di blocchi di WordPress per diventare un vero e proprio costruttore di pagine. I modelli di blocco sono stati progettati per aiutare gli utenti a utilizzare combinazioni di blocchi insieme al fine di ottenere il miglior design per la loro pagina.

Ora, WordPress.org ospita una libreria di modelli che puoi copiare/incollare direttamente nel tuo sito. La directory dei pattern di WordPress si trova all’indirizzo: wordpress.org/patterns

  • La Patterns Directory verrà tirata nel tuo editor di blocchi. In precedenza, potevi usare solo i pattern che venivano forniti con il tuo tema o con un plugin separato, quindi ora puoi usare nuovi pattern immediatamente.
  • Potete anche copiare/incollare dalla WordPress.org Patterns Directory … con tutti gli stili intatti! Usa semplicemente il pulsante Copia modello e incolla nel tuo editor di blocchi.

7. Nuova modifica dell’immagine in duotono

Ora puoi colorare le immagini e i blocchi di copertina con i filtri duotone! Duotone può aggiungere un tocco di colore ai tuoi progetti e dare stile alle tue immagini (o ai video nel blocco di copertina) per integrarsi bene con i tuoi temi. Puoi pensare all’effetto duotone come a un filtro in bianco e nero, ma invece di avere le ombre nere e le luci bianche, scegli i tuoi colori per le ombre e le luci.

8. Opzioni di stile più granulari per i blocchi di colonne

Ora è possibile definire il colore del testo, il colore dello sfondo, il colore del link e il padding per le singole colonne all’interno dei blocchi di colonne. Questo ti permette di ottenere un aspetto molto più granulare delle colonne. In precedenza, gli stili si applicavano all’intero blocco di colonne.

9. Opzioni di colore più granulari per i blocchi di tabella

Simile agli aggiornamenti per i blocchi colonna, anche i blocchi tabella hanno più opzioni di colore. Ora puoi aggiungere il colore del testo e dello sfondo alle tue tabelle.

10. Modelli suggeriti per i blocchi

WordPress 5.8 introduce uno strumento Pattern Transformations che suggerisce modelli di blocchi in base al blocco che si sta utilizzando. In questo momento, puoi provarlo nel blocco Query e nel blocco Icona sociale. Con l’aggiunta di altri modelli, sarete in grado di ottenere ispirazione per lo stile del vostro sito senza mai lasciare l’editor.

11. Incorpora i PDF con il blocco File

Ora il blocco file rileva se hai caricato un PDF e ti permette automaticamente di incorporare un PDF nel tuo post o pagina.

12. Interfaccia dei blocchi riutilizzabili migliorata

Un nuovo modale rende più facile sapere cosa sta succedendo quando si aggiungono blocchi ai blocchi riutilizzabili di WordPress.

I blocchi riutilizzabili ti permettono di salvare rapidamente qualsiasi blocco WordPress che usi frequentemente. Poi, è possibile riutilizzare immediatamente i blocchi salvati in altre pagine e post in tutto il tuo sito WordPress. Ora puoi dare un nome al tuo nuovo blocco riutilizzabile prima che venga aggiunto.

13. Miglioramenti alla modalità Top Toolbar

Se preferite lavorare in modalità “Top Toolbar”, le voci di menu sono ora appena sotto la navigazione principale dell’interfaccia dell’editor di blocchi. Questo aggiornamento, anche se piccolo, aiuta a chiarire le opzioni e le azioni dei singoli blocchi.

14. Supporto per il caricamento di immagini WebP

WebP è un moderno formato di immagine che fornisce una migliore compressione lossless e lossy per le immagini sul web. Le immagini WebP sono circa il 30% più piccole in media dei loro equivalenti JPEG o PNG, con conseguente siti che sono più veloci e utilizzano meno larghezza di banda. In WordPress 5.8, è stato aggiunto il supporto WebP.

  • WebP è un nuovo formato di file immagine inventato da Google.
  • La compressione di WebP è del 25% – 34% più piccola di PNG o JPEG comparabili.
  • WebP sarà ora supportato come formato di immagine caricabile. Prima dovevi avere un plugin separato per supportarlo, ma ora WordPress lo supporta nativamente.
  • Avrete ancora bisogno di un software o di un plugin per convertire PNG e JPG in WebP. WordPress Core non converte le immagini.

15. Eliminazione del supporto per IE11

Il supporto per Internet Explorer 11 è stato abbandonato a partire da questa release. Questo significa che potreste avere problemi nella gestione del vostro sito che non saranno risolti in futuro. Se si utilizza attualmente IE11, si consiglia vivamente di passare a un browser più moderno.

16. Modifiche REST API

I cambiamenti REST API in WordPress 5.8 sono principalmente concentrati su widget e barre laterali, ma c’è anche un nuovo operatore per le query di tassonomia all’interno delle collezioni di post, il supporto per il tanto atteso confronto AND, che permette ai post che soddisfano tutti i criteri passati di essere abbinati.

17. Theme.json

WordPress 5.8 introduce un Global Styles e Global Settings API per aiutare gli sviluppatori a controllare le impostazioni dell’editor, gli strumenti di personalizzazione disponibili e i blocchi di stile utilizzando un file theme.json nel tema attivo. Questo file di configurazione abilita o disabilita le funzioni e imposta gli stili predefiniti sia per un sito web che per i blocchi. Se costruisci temi, puoi sperimentare questa prima iterazione di un’utile nuova funzionalità. Per saperne di più su ciò che è attualmente disponibile e su come funziona, controlla questa nota di sviluppo.

Come aggiornare a WordPress 5.8

WordPress 5.8 sarà rilasciato il 20 luglio 2021. Non appena l’aggiornamento è stato rilasciato, vedrete l’aggiornamento della versione di WordPress disponibile nella vostra dashboard di amministrazione di WordPress nella pagina Aggiornamenti. Ancora una volta, non dimenticare di fare il backup del tuo sito prima di aggiornare WordPress!

Non hai ancora visto l’aggiornamento 5.8? Restate sintonizzati! Seguite i post del blog make.wordpress.org release qui per l’ultimo aggiornamento per leggere il post ufficiale del rilascio di WordPress 5.8. Potete anche controllare la Field Guide di WordPress 5.8 del core team.

 


Naman Rastogi

Un marketer nel cuore che sa come sfruttare la tecnologia per raggiungere il suo pubblico di riferimento e la crescita di hacking la sua strada verso migliaia di clienti. La mia specializzazione principale è in ricerche di mercato e pianificazione, costruzione del marchio, marketing di crescita, marketing di ritenzione, Lead Nurturing, vendite digitali e partnership. Quando non si affanna a trovare nuovi modi per condividere la conoscenza intorno al marketing, può essere trovato a godersi una partita di ping pong, CSGO, FIFA o Taken

Your email address will not be published. Required fields are marked *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://it.cmsmarketer.com/wp-content/uploads/2021/04/global-strategy-min.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 360px;}