Weebly Schema – Come implementare Schema nel negozio Weebly per un migliore SEO

Il concetto di Schema.org è stato sul radar SEO per più di tre anni. Anche se è una delle forme più potenti di ottimizzazione, è anche la meno utilizzata. Secondo le statistiche, meno dello 0,3% degli internet marketer e dei proprietari di siti web lo usano nelle loro pagine. Questa è una grande notizia per i rivenditori, in quanto può aumentare notevolmente il click-through-rate per i loro risultati Weebly Store Google. Ciò che fa Schema (structured data markup) è fornire informazioni supplementari all’interno dello snippet del motore di ricerca.

Questo renderà più facile per i visitatori decidere se vogliono cliccare o meno sul tuo risultato nelle SERP. Queste informazioni granulari fornite per i prodotti e le offerte sono offerte ai motori di ricerca esattamente nella forma che vogliono loro. Purtroppo, anche se i risultati positivi sono evidenti, pochissimi siti web stanno usando questo markup (il che significa che molti altri stanno perdendo un incredibile potenziale SEO). Ma prima di parlare di come Schema.org può essere implementato sul tuo sito di eCommerce, e come lo aiuterà, cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta.

L’importanza di Schema nel negozio Weebly

Se hai mai cercato un prodotto, un’attività o un servizio online, specialmente in una nicchia competitiva, probabilmente ti sei imbattuto nei risultati di ricerca avanzati di Google chiamati Rich Snippets.

I Rich Snippets estraggono le informazioni dal markup dei dati strutturati attraverso un vocabolario semantico come schema.org, per fornire maggiori dettagli sul risultato specifico (contatto, valutazioni, recensioni, stato di disponibilità, ecc.)

Queste informazioni aggiuntive non solo migliorano il tuo tasso di click-through, ma aiutano anche i motori di ricerca a capire meglio il contenuto del tuo sito.

Anche se Google non garantisce di mostrare i rich snippet nei risultati di ricerca, questo non significa che non dovresti investire tempo nell’implementazione e nell’ottimizzazione dei dati strutturati del tuo negozio.

Al contrario, ho visto molti siti di eCommerce senza un adeguato markup schema.org, ed è per questo che dovresti cogliere l’opportunità e aggiungerli al tuo sito web.

Dopo tutto, dovresti sempre puntare a fornire più informazioni rispetto ai tuoi concorrenti, perché questa è una delle cose principali che ti fa distinguere.

Quale markup di dati strutturati è un must per i negozi Weebly?

Quando dai un’occhiata al vocabolario di Schema.org, puoi essere facilmente sopraffatto dal numero di tipi di schema e proprietà che potresti usare sul tuo sito.

Ci sono un sacco di opzioni per diversi tipi di contenuto, tra cui ricette, eventi, luoghi, prodotti, ecc, ed è per questo che è fondamentale scegliere quelli che più si adattano al tuo business.

Poiché questo può essere un compito che richiede molto tempo, ho preparato una guida su come impostare i tipi di schema più importanti sui siti di Weebly:

  • Organizzazione
  • Sito web
  • BreadcrumbList
  • ItemList
  • Prodotto

Schema delle informazioni commerciali

  • Indirizzo
  • Valutazioni aggregate (le valutazioni complessive della tua azienda)
  • Area servita
  • Filiale
  • Contenuta nel luogo (per esempio, se il suo negozio è contenuto in un centro commerciale)
  • Email
  • Numero di posizione geografica
  • URL della mappa
  • Logo aziendale
  • Orari di apertura
  • Foto del business
  • Numero di telefono
  • Nome dell’azienda
  • Nome alternativo
  • Descrizione
  • Area servita

Schema delle informazioni commerciali

  • Marchio
  • Valutazione aggregata
  • Disponibilità
  • Categoria
  • Colore
  • Descrizione
  • GTIN (codice UPC) e/o numero di serie e/o MPN
  • Altezza, larghezza, profondità, peso
  • Immagine
  • Condizione dell’articolo (nuovo/usato)
  • Produttore
  • Modello del prodotto
  • Data (per esempio, l’anno di un veicolo)

1. Organizzazione

Il tipo di schema Organization è usato per fornire informazioni sulla vostra azienda, incluso il vostro nome, logo, indirizzo, numero di telefono, profili dei social media, ecc.

Anche se questo tipo di schema ti permette di fornire molte informazioni preziose ai tuoi clienti, e ti incoraggio fortemente a farlo, dovresti comunque fare attenzione.

Il tipo di schema Organization dovrebbe essere implementato solo su una pagina del tuo negozio online.

Scegliete la pagina più rilevante del vostro negozio (nella maggior parte dei casi, sarebbe la homepage) e aggiungete tutte le proprietà Organization che trovate utili al vostro markup di dati strutturati.

Ecco un esempio abbastanza basilare di come il markup Organization dovrebbe apparire in JSON-LD una volta aggiunto al tuo negozio

<script type="application/ld+json">
 {
  "@context":"http://schema.org",
  "@type":"Organization",
  "url":"https://www.abc.it",
  "name":"Example Store",
  "logo":"https://www.abc.it/example.svg",
  "contactPoint":[
   {"@type":"ContactPoint",
   "telephone":"+X-XXX-XXX-XXX",
   "contactType":"customer service"}
  ],
  "address":{
   "addressCountry":"Italy",
   "postalCode":"XXXXX",
   "addressRegion":"Region",
   "addressLocality":"Locality"}
 }
</script>

2. Sito web/negozio online (Site Search Box)

Dal momento che i negozi eCommerce si basano molto sulla ricerca sul sito, vi consiglio di aggiungere una casella di ricerca Sitelink dati strutturati attraverso il tipo di schema Website per consentire agli utenti di cercare i loro prodotti desiderati direttamente sulla SERP.

Assicurati di implementarlo solo sulla homepage, come abbiamo fatto nell’esempio qui sotto:

<script type="application/ld+json">
{
  "@context": "http://schema.org",
  "@type": "WebSite",
  "url":"https://www.example.com",
  "potentialAction":
   {
   "@type": "SearchAction",
   "target": " https://www.example.com/catalogsearch/result/?q={search_term_string}",
   "query": "required",
   "query-input":"required name=search_term_string"
   }
 }
</script>

3. BreadcrumbList

Questo è abbastanza semplice – dovresti sempre aggiungere il markup dei dati strutturati BreadcrumbList al tuo negozio online per fornire maggiori informazioni sull’architettura del sito sia ai motori di ricerca che ai potenziali clienti.

Anche se la stragrande maggioranza dei negozi online ha già implementato lo schema BreadcrumbList nei loro siti, dalla mia esperienza, non tutte le implementazioni sono corrette.

Il problema più comune è quello di non aggiungere la pagina finale (la pagina in cui ti trovi attualmente) a ItemListElement.

Diciamo che vuoi implementare il markup breadcrumb a “https://abc.it/football/gloves“. Quando dai un’occhiata al codice sorgente (o a Rich result tester), dovrebbe apparire così:

<script type="application/ld+json">
{
"@context": "http://schema.org",
"@type": "BreadcrumbList",
"itemListElement":[
  {
  "@type": "ListItem",</p>
  "position": 1,
  "item":
   {
   "@id": "https://abc.it/gloves",
   "name": "Shoes"
   }
  },
  {
  "@type": "ListItem",
  "position": 2,
  "item":
   {
   "@id": "https://example.com/football/gloves",
   "name": "Gloves"
   }
  }
 ]
}
</script>

4. ItemList

Ora, è qui che diventa interessante. Se sei nuovo del SEO eCommerce, probabilmente ti starai chiedendo perché stiamo usando un tipo di schema così basilare che non fornisce alcuna informazione?

La ragione è semplice – perché Google non permette il markup dei prodotti a livello di categoria.

Anche se si possono usare molti schemi diversi sulle pagine di elenchi di prodotti, il tipo ItemList è quello che preferisco. Mette in mostra una gamma completa dei tuoi prodotti senza andare in una zona grigia con le linee guida di Google.

Questo approccio è noto come dati strutturati Carousel, dove le pagine delle categorie rappresentano le pagine riassuntive. Si presenta così:

<script type="application/ld+json">
 {
 "@context":"http://schema.org",
 "@type":"ItemList",
 "ItemListElement":
 [
   {
  "@type":"ListItem",
   "position":0,
   "url":"https://www.example.com/footabll-gloves-reebok.html"
  },
   {
   "@type":"ListItem",
   "position":1,
   "url":"https://www.example.com/footabll-gloves-puma.html"
   },
   {
   "@type":"ListItem",
   "position":2,
   "url":"https://www.example.com/footabll-gloves-nike.html"
   }
  ]
 }
</script>

5. Prodotto Schema Weebly

Supponiamo che tu abbia più tipi di prodotto visibili nel catalogo e non vuoi inviarli tutti al feed dello shopping di Google. In questo caso, è necessario preparare una diversa strategia di implementazione di Product schema.org per ogni tipo di prodotto.

Poiché ci sono 6 tipi di prodotto in Magento, e puoi avere sia prodotti semplici che, per esempio, raggruppati visibili sul frontend, devi essere consapevole che solo una pagina dovrebbe mostrare tutti i dettagli del prodotto nel markup dei dati strutturati.

Un’altra cosa che dovresti tenere a mente è che il markup del prodotto ci permette di attivare gli aggiornamenti automatici in Google Merchant Center, quindi quando si tratta di pagine di prodotto, il tuo markup dei dati strutturati deve corrispondere ai dati del feed.

Se hai più di un prodotto sulla tua pagina prodotto principale (quella che stai inviando a Google Merchant Center), ti consiglio di implementare il seguente markup per ogni prodotto sulla tua pagina prodotto:

<script type="application/ld+json">
 {
  "@context": "https://schema.org/",
  "@type": "Product",
    "name": "Hand Gloves Football",
    "image": [
     "https://abc.it/photos/4x2/photo.jpg",
     "https://abc.it/photos/16x9/photo.jpg"
    ],
    "description": "Best Football Golves.",
    "sku": "89777777",
    "mpn": "55555",
    "brand": {
     "@type": "Brand",
     "name": "Nike"
   },
    "review": {
     "@type": "Review",
     "reviewRating": {
       "@type": "Rating",
       "ratingValue": "4.6",
       "bestRating": "5"
      },
     "author": {
       "@type": "Person",
       "name": "Naman"
     }
   },
    "aggregateRating": {
      "@type": "AggregateRating",
    "ratingValue": "4.6",
      "reviewCount": "69"
    },
   "offers": {
    "@type": "Offer",
    "url": "https://www.example.com/footabll-gloves-nike.html",
    "priceCurrency": "EURO",
    "price": "189.99",
     "priceValidUntil": "2021-12-31",
    "itemCondition": "https://schema.org/NewCondition,
     "availability": "https://schema.org/InStock",
    "seller": {
      "@type": "Organization",
       "name": "Example"
    }
   }
 }
</script>

Se, d’altra parte, hai dei prodotti raggruppati visibili sul frontend, e sono impostati su “index, follow” perché stai puntando a certe parole chiave mid-tail, aggiungi il markup Product al tuo sito, ma con una svolta.

Questa volta non aggiungete un markup separato per ogni prodotto (lo farete nella vostra semplice pagina del prodotto); usate invece l’AggregateOffer.

  1. Disponibilità dell’offerta: I clienti probabilmente vogliono sapere se un prodotto è ancora disponibile prima di cliccare sul sito web. Con le opzioni availabilityEnds, availabilityStarts, availabilityAtorFrom, availableDeliviryMethod puoi mostrare il periodo di tempo in cui un’offerta è disponibile, come può essere ottenuta, e per quale metodo di consegna i clienti possono optare.
  2. Garanzie dell’offerta: Anche le informazioni sulla garanzia sono essenziali per i siti di eCommerce. Ora può essere inclusa nel rich snippet con i tag The property warranty and its expected type e WarrantyPromise.
  3. Condizioni di offerta: Ecco un altro set di tag utili che potresti voler includere nel tuo rich snippet. Con le proprietà AcceptedPaymentMethod, EligibleQuantity, EligibleRegion, addon e altre puoi rendere più facile per i tuoi potenziali clienti capire le condizioni dell’offerta, il metodo di pagamento, i venditori e le località geografiche
  4. Funzione Business dell’offerta: Ultimo ma non meno importante abbiamo il tag BusinessFunction. Con questo mark-up puoi visualizzare cose come il noleggio di auto, l’affitto di appartamenti, i contratti di manutenzione e molti altri.

Come aggiungere Schema Markup a un negozio Weebly?

Prima di tutto, decidete quale formato volete usare. Anche se ci sono alcune opzioni diverse (Microdata, RDF, JSON-LD), potresti notare nei nostri esempi che il nostro preferito è JSON-LD. Ci sono 2 ragioni per questo.

La prima ragione è la semplicità di implementazione. Non fraintendetemi, richiede ancora molta attenzione, ma è molto più facile lavorare con JSON-LD che con qualsiasi altro formato.

La seconda ragione è che anche i motori di ricerca preferiscono questo formato di markup dei dati strutturati.

Ora che hai deciso quale formato userai nel tuo negozio online, passiamo all’implementazione.

Quando si tratta di negozi eCommerce (specialmente quelli su Magento), ci sono molte estensioni di terze parti per il markup dei dati strutturati. Alcune di esse funzionano bene per l’implementazione di base, ma probabilmente avrai bisogno dell’assistenza degli sviluppatori quando arriverai a tipi di schema più complessi.

Ecco perché raccomando sempre lo sviluppo personalizzato per l’implementazione di schema.org.

Questo ti permetterà di aggiungere tutti i dettagli che vuoi nei tuoi dati strutturati senza le limitazioni dell’estensione che non supporta schemi specifici.

Testare l’implementazione dei dati strutturati in Weebly

Non appena inizi ad implementare il markup di schema nel tuo negozio, testa il risultato nel Rich Results Tester. La cosa migliore è che puoi anche testare le modifiche sul sito di staging! Basta copiare il codice sorgente dal tuo sito web, incollarlo nello strumento di test e il gioco è fatto.

 

Dopo aver verificato l’implementazione attraverso Google Schema Checker, non dimenticare di monitorare i rapporti di Google Search Console Enhancements per assicurarti che al tuo negozio non manchi nessun dato.

I miglioramenti che ci si può aspettare una volta che si implementa Weebly Schema

Anche se a nessuno piace sentire queste due parole – dipende.

Poiché i Rich Snippets non hanno un impatto diretto sul vostro ranking organico, non vi prometto le prime posizioni nelle pagine dei risultati di ricerca (onestamente, non ve lo prometterò mai perché credo che sia qualcosa che non si può garantire).

Tuttavia, sono sicuro che il markup dei dati strutturati migliorerà il vostro CTR, il che può avere un impatto positivo sulla performance complessiva.

Tenete a mente che questo articolo ha coperto solo i tipi di schema eCommerce di base. Se vuoi migliorare ulteriormente le tue prestazioni SEO, scrivici e troveremo la soluzione migliore per il tuo business.

 

Naman Rastogi

Un marketer nel cuore che sa come sfruttare la tecnologia per raggiungere il suo pubblico di riferimento e la crescita di hacking la sua strada verso migliaia di clienti. La mia specializzazione principale è in ricerche di mercato e pianificazione, costruzione del marchio, marketing di crescita, marketing di ritenzione, Lead Nurturing, vendite digitali e partnership. Quando non si affanna a trovare nuovi modi per condividere la conoscenza intorno al marketing, può essere trovato a godersi una partita di ping pong, CSGO, FIFA o Taken

Your email address will not be published. Required fields are marked *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://it.cmsmarketer.com/wp-content/uploads/2021/04/global-strategy-min.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: initial;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 360px;}